PlayStation: Sony Corporation ha intentato una causa contro il monopolio della vendita di giochi digitali

La società dovrà affrontare una class action per la vendita di giochi digitali attraverso il suo PlayStation Store.

Questa settimana, il mondo dei videogiochi è particolarmente concentrato sull’esperienza nel mezzo Giochi epici Per Apple. L’editore di Fortnite critica il colosso delle mele in particolare per aver adottato comportamenti anticoncorrenziali con il suo app store. Tuttavia, da allora non è l’unica azienda ad affrontare addebiti simili Sony Attualmente sta partecipando a una class action.

In effetti, Sony viene criticata per aver creato un monopolio consentendo solo la vendita di contenuti digitali dal suo sito PlayStation Store. È vero che fino ad ora i giocatori sono fermi Stazione di gioco Non hai la possibilità di acquistare giochi fisici dal negozio, il che significa che Sony è l’unico distributore autorizzato a vendere i giochi. Inoltre, sono passati più di due anni da quando Sony ha vietato ad altri fornitori di vendere codici download per giochi digitali su PlayStation.

Azione legale collettiva condotta da consumatori sconvolti

Ecco perché i consumatori hanno lanciato questa azione legale contro Sony. Come mostrato BloombergQuesto rimedio indica che i consumatori possono spendere fino al 175% in più per l’acquisto di un gioco digitale tramite il PlayStation Store rispetto all’acquisto di una copia fisica del gioco da un rivenditore.

“Il monopolio di Sony le consente di applicare prezzi molto competitivi ai giochi digitali per PlayStation, che sono molto più costosi dei loro omologhi fisici venduti in punti vendita competitivi, e molto più costosi di quanto sarebbero nel Regno Unito. Un rivenditore specializzato in giochi digitali”.

Resta da vedere se questo lavoro di squadra porterà a un cambiamento tangibile per gli utenti e Sony.

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.