Overtourism: si prevede che verranno imposte ulteriori restrizioni a queste sei città

Overtourism: si prevede che verranno imposte ulteriori restrizioni a queste sei città

Dal Giappone all'Italia, sempre più paesi prevedono di imporre restrizioni o tasse aggiuntive ai propri visitatori in determinate città in previsione della stagione turistica. Ecco i posti da guardare.

• Leggi anche: Giappone: una piccola città vuole nascondere un famoso vulcano per tenere lontani i turisti

• Leggi anche: Overtourism: 5 euro per entrare a Venezia, e i residenti protestano

Con 30 milioni di visitatori ogni anno, la romantica città di Venezia, in Italia, è una destinazione che sta iniziando a chiedere soldi, secondo Sky News. Per ridurre il numero di turisti, durante il periodo di prova, che durerà tutta l'estate, verrà addebitata una tariffa di 5 euro (7,32 dollari canadesi) a persona.

Da parte loro, i rappresentanti delle Isole Canarie in Spagna stanno discutendo per imporre ulteriori restrizioni per combattere il turismo eccessivo. I residenti dell'isola hanno manifestato ad aprile, chiedendo al governo di limitare il numero di viaggiatori.

A causa del comportamento scorretto di molti turisti, le autorità del Monte Fuji, in Giappone, hanno aggiunto una barriera vicino alla montagna nella speranza di fermare il rapido aumento dei visitatori.

Altre città hanno invece scelto di chiudere attrazioni popolari, come Machu Picchu in Perù a settembre 2023, così come le Scale Haiku alle Hawaii ad aprile. Anche Maya Bay in Thailandia è stata chiusa dal 2018 per preservare l’ambiente: oltre l’80% delle barriere coralline della baia non esiste più.

READ  Comunità cubana a Ottawa

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *