Operazione “May Kaz, pa la Kaz Mustique”

Operazione “May Kaz, pa la Kaz Mustique”

L’Agenzia Regionale Sanitaria (ARS) lancia lunedì 11 dicembre 2023 l’operazione “Mon kaz, pa la kaz mustik”. Questa nuova campagna di comunicazione mira “a incoraggiare la popolazione ad applicare misure preventive, già note a tutti, per combattere le zanzare , svuotando o proteggendo tutto ciò che può contenere acqua attorno alle proprie abitazioni – sottolinea Ars nel comunicato che pubblichiamo di seguito (Immagine: b/www.imazpress.com)

La zanzara Aedes albopictus trasmette malattie (dengue, coccitonia, ecc.). Alcune forme di queste malattie possono essere molto gravi e comportare il ricovero in ospedale o addirittura la morte.

Con l’avvento dell’estate australe, le condizioni climatiche (pioggia e caldo) diventano favorevoli alla crescita delle zanzare e sollevano preoccupazioni per un aumento delle malattie trasmesse da vettori.
Nel 2023 la diffusione del virus è stata bassa e ha interessato generalmente solo il sud dell’isola.

Quest’anno si è osservato il ritorno del sierotipo 2 (dopo due anni di presenza esclusiva del sierotipo 1).
Le squadre di controllo dei vettori ARS svolgono attività di sensibilizzazione della popolazione, in collaborazione con partner comunali e associazioni, per contrastare la diffusione del virus.

Tuttavia, il controllo delle zanzare è compito di tutti e il mezzo di prevenzione più efficace è mobilitare quante più persone possibile per eliminare quotidianamente i siti di riproduzione delle larve.

– Campagna “My Kaz, Pa La Kaz Mustique” –

Questa nuova campagna di prevenzione, lanciata l’11 dicembre 2023, mira a ricordare ai residenti le semplici misure da adottare per evitare che le zanzare si insedino nel loro giardino, cortile, balcone, ecc.:
– Contenitori vuoti contenenti acqua stagnante (tazze, secchi, impianti di ritenzione idrica, pneumatici usati, oggetti ingombranti, ecc.)
– Manutenzione delle grondaie
– Smaltire i rifiuti verdi rispettando i giorni di raccolta
– Monitoraggio e copertura delle riserve idriche (serbatoi, raccoglitori di acqua piovana, ecc.)
– Copertura e drenaggio di piscine inutilizzate

READ  Notizie - Facoltà di Scienze e Ingegneria

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *