Nuove incredibili immagini della superficie di Marte

Nuove incredibili immagini della superficie di Marte

Dobbiamo queste incredibili e bellissime immagini all’orbita Mars Express dell’Agenzia spaziale europea (Agenzia spaziale europea). La superficie sorprendentemente diversificata di Marte fornisce informazioni sugli eventi del passato del Pianeta Rosso. Mars Express ha dato uno sguardo più da vicino alle trincee del Nili Fossae su Marte, che si trovano lungo il bordo di un enorme cratere chiamato Isidis Planitia.

Queste trincee sono profonde centinaia di metri e lunghe diverse centinaia di chilometri, e sono accompagnate da formazioni chiamate grabens, che si formano quando il terreno tra due trincee parallele si rompe e crolla. L’Agenzia spaziale europea li chiama “graffi di gatto”.

Suolo creato dall’impatto di un meteorite miliardi di anni fa

Gli astrofisici stimano che le fosse del Nili Fossai si siano formate dopo un enorme impatto di meteoriti circa 4 miliardi di anni fa. In seguito all’impatto, che ha creato il cratere Isidis Planitia, stimato in 2.000 chilometri di circonferenza, aree della superficie di Marte probabilmente si sono incrinate e sono crollate, formando le trincee viste oggi dalla sonda. Secondo l’Agenzia spaziale europea, strutture simili, chiamate Amenthes Fossae, si possono trovare anche sull’altro lato del cratere.

“Gli scienziati si sono concentrati sul Nelli Fossey negli ultimi anni a causa della sorprendente quantità e diversità di minerali presenti in questa regione, tra cui silicati, carbonati e argille, molti dei quali sono stati scoperti dallo strumento Omega Mars Express”.“, ha scritto l’Agenzia spaziale europea nel suo comunicato stampa. “Questi minerali si formano in presenza di acqua, indicando che questa regione era molto umida nell’antica storia marziana”.

Confermando l’esistenza dell’acqua nell’antichità

Questo nuovo video è stato creato utilizzando i dati della telecamera stereo ad alta risoluzione (HRSC) di Mars Express e rivela anche una vista a volo d’uccello del cratere Jezero. È qui che atterrerà il rover Perseverance della NASA nel 2021.

READ  Operazione "May Kaz, pa la Kaz Mustique"

“La maggior parte del suolo qui si è formato più di 3,5 miliardi di anni fa, quando su Marte l’acqua superficiale era abbondante”. L’Agenzia spaziale europea continua a descrivere il video. “Gli scienziati ritengono che l’acqua scorra non solo in superficie, ma anche al di sotto, formando flussi idrotermali sotterranei riscaldati da antichi vulcani”.

La sonda Mars Express, che ha raggiunto il Pianeta Rosso nel 2003, aveva già studiato Nelly Fossai nel 2014. Questa volta, i ricercatori hanno utilizzato immagini scattate dall’orbiter, nonché modelli digitali del terreno di Marte per creare questo rendering 3D del paesaggio. Utilizzato per il video bridge.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *