Mostra | Netflix mostra i suoi muscoli agli spettatori

(Venezia) Paolo Sorrentino, Jane Campion: Netflix, che è diventata una forza importante nell’economia del cinema, sta cercando di correre per il Leone d’Oro giovedì con due dei film più attesi degli autori alla Mostra del Cinema di Venezia.


François Baker
Agenzia di media Francia

potere del cane (potere del cane), che sarà proiettato sotto la medaglia d’oro della Grand Hall al Palais des Cinemas, il secondo giorno del concorso, che segna il ritorno del lungometraggio di Jean Campion, per la prima volta dal 2009.

Netflix ha nominato un regista che è stato il primo a vincere la Palma d’oro in quasi tre decenni, nel 1993, lezione di pianoforte.

Due star condividono il cartellone, il britannico Benedict Cumberbatch, che si alterna al blockbuster dell’autore e ai film Marvel, e Kirsten Dunst, dieci anni dopo la sua incoronazione a Cannes per il suo ruolo in Lars van Trier (Tristezza).

Adattato da un libro di Thomas Savage, il film racconta il confronto tra due fratelli che vanno contro tutto, in una fattoria del Montana, dopo che uno di loro torna a casa con la sua nuova moglie.

Con questo film, gigante flussoFondato meno di un quarto di secolo fa, spera di acquistare un biglietto vincente per il prestigioso Lion d’Or, il concorso cinematografico più antico del mondo.

La piattaforma aveva già distinto il morale nel 2018 vincendo il Leone d’Oro di Roma Alfonso Cuaron, vincitore di Golden Globe e Academy Awards.

La posta in gioco è alta, perché se le piattaforme, e Netflix in particolare, emergono con vigore dalla pandemia contro i grandi studi storici e raccolgono legioni di nuovi abbonati mentre i cinema chiudono, il gruppo Reed Hastings è ancora in cerca di rispetto. E cerca di dimenticare la sua immagine dal contenuto del rubinetto.

READ  L'UE approva i piani di rilancio per Francia, Italia e Spagna

Tanto più che se Amazon avesse pagato il leggendario studio di James Bond, MGM, per competere meglio con lui, Netflix si sarebbe comunque negata l’accesso ai festival più grandi e popolari, perché i suoi film non escono. Al cinema in Francia.

La biografia di Sorrentino

FOTO DOMENICO STINELLIS, Associated Press

Paolo Sorrentino, 51 anni, è uno dei registi italiani più talentuosi della sua generazione.

La Mostra non esita a giocare la carta di Netflix nella lotta di potere dei maggiori festival internazionali. Una politica da tempo denunciata da una parte del mondo del cinema che teme il potere della piattaforma.

Giovedì, anche Netflix presenta la mano di DioPaolo Sorrentino, 51 anni, è uno dei registi italiani più talentuosi della sua generazione.

Dedica il regista grande bellezza (Oscar per il miglior film straniero 2014) e la serie Giovane Papa Trova il suo attore preferito, Tony Cervello, ma su un registro autobiografico completamente diverso.

Il film ripercorre la storia della sua infanzia, e la nascita della sua carriera di regista in circostanze tragiche, a Napoli, quando il calciatore argentino Diego Maradona vestiva i colori della città.

In Francia, dove si applica la cronologia dei media presumibilmente rigorosa per la protezione dei cinema, la mano di Dio Si può scoprire solo sul piccolo schermo, il 15 dicembre su Netflix.

Il sito ha anche acquisito i diritti di un altro film in concorso, la figlia scomparsa, che segna il passaggio alla regia dall’attrice Maggie Gyllenhaal (31 dicembre online).

E le polemiche intorno flusso, che va oltre il problema di Netflix, potrebbe continuare il giorno successivo, con la prima mondiale del film rivoluzionario DunaScritto da Denis Villeneuve con Timothée Chalamet.

READ  Eska Cardboard Maker acquisita da RDM

Il regista canadese non è arrabbiato per la decisione della Warner di mandare in onda anche online in alcuni paesi il suo film, che fan e operatori del cinema attendevano con impazienza.

” un testimone Duna In TV è come guidare un motoscafo nella vasca da bagno. Per me è assurdo”, ha dichiarato ancora, poco prima dell’apertura del Museo della Mostra, alla stampa americana.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *