Moncler supera i consensus nel quarto trimestre grazie alle vendite in Asia

(Reuters) – Moncler ha registrato un aumento delle vendite dell’8% nel quarto trimestre del 2020, poiché l’aumento delle vendite in Asia ha contribuito a compensare le deboli vendite in Europa.

Le vendite sono aumentate del 26% in Asia e del 5% in America, per compensare il calo del 13% in Europa (esclusa l’Italia, dove le vendite sono diminuite del 34%). Il 2020 è stato anche caratterizzato da un boom delle vendite online, che hanno rappresentato il 15% delle entrate totali.

Il volume delle vendite da ottobre a dicembre, particolarmente importante per il marchio italiano noto per le sue giacche di alta gamma, ha raggiunto i 675 milioni di euro.

Ha detto che si concentrerà sulla fusione del marchio di streetwear Stone Island nel 2021, la cui acquisizione è stata annunciata a dicembre. Ha anche affermato di aspettarsi alcune restrizioni ai movimenti per limitare la diffusione del Coronavirus in vigore fino al 2021, mentre i flussi turistici continuano a essere frenati.

Il fatturato annuo è sceso dell’11% a 1,44 miliardi di euro e l’utile netto è sceso a 300 milioni di euro, numeri migliori del consenso espresso dall’azienda che aveva previsto un fatturato di 1,39 miliardi di euro e un utile netto di 199 milioni di euro.

Il marchio italiano ha aggiunto che pagherà un dividendo di 0,45 euro per azione nel 2021 dopo che è stato rimosso lo scorso anno a causa di una crisi sanitaria.

(Claudia Christopheri, Laura Marchoreau versione francese)

READ  Annulliamo i pagamenti del debito?

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *