Luna-25: La NASA scopre che la sonda russa si è schiantata sulla superficie della Luna

Luna-25: La NASA scopre che la sonda russa si è schiantata sulla superficie della Luna

Il 19 agosto l’agenzia spaziale russa Roscosmos ha perso il contatto con la navicella spaziale Luna-25 dopo una manovra per ridurne l’orbita. Un lander che avrebbe dovuto atterrare vicino al polo sud della Luna due giorni dopo si è schiantato sulla superficie, ponendo fine alle speranze della Russia di tornare sulla Luna quasi 50 anni dopo la sua ultima missione.

Ora sappiamo dove si trovano i resti di Luna-25, grazie alla posizione determinata dal Lunar Reconnaissance Orbiter (LRO) della NASA, in orbita attorno alla Luna dal 2009. Sulla base di una stima del punto di impatto riportata da Roscosmos, l’agenzia spaziale ha inviato le coordinate all’LRO, che si recò a sorvegliare la zona il 24 agosto.

Cratere da impatto profondo 10 metri

Centro di volo spaziale Goddard della NASA/Università statale dell’Arizona

Confrontando le immagini recenti scattate prima del momento della collisione e quelle scattate dopo l’incidente, la NASA ha osservato un cratere senza precedenti con un diametro di circa 10 metri. Si trova a circa 400 chilometri dal punto di atterraggio previsto di Luna-25. Poiché questo nuovo cratere è vicino al punto di impatto stimato di Luna-25, il team LRO ha concluso che probabilmente proviene da quella missione, piuttosto che da un impatto naturale. Lo annuncia la NASA nel suo comunicato stampa.

La sonda Luna 25 si è scontrata con il bordo interno del Cratere Ponticulante, situato a sud-est del lato visibile della Luna. Il fallimento della missione Luna-25 rappresenta un’amara battuta d’arresto per il programma spaziale russo, che prevedeva di diventare il primo Paese ad atterrare sul polo sud della Luna. Alla fine, è stata l’India a realizzare questa impresa attraverso la missione Chandrayaan-3 atterrata il 23 agosto.

READ  Tre nuove famiglie di CPU Intel Core di dodicesima generazione per laptop

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *