L’Osservatorio internazionale degli avvocati sfida lo Stato del Senegal

L’Osservatorio internazionale degli avvocati sfida lo Stato del Senegal

Hanno avvertito che le cause legali “minacciano potenzialmente l’esercizio libero e indipendente della professione”. L’Osservatorio ha condannato in particolare l’espulsione del signor Juan Branco da parte delle autorità senegalesi. un provvedimento che gli impedisce “di fatto di svolgere la sua missione di difesa del suo cliente”.

Secondo Le Grand Panel, i suoi membri che sostengono di sostenere il comunicato stampa emesso dal Consiglio dell’Ordine degli avvocati del Senegal sull’arresto del signor Babacar Ndiaye, in particolare, invitano le autorità senegalesi a rispettare tutte le garanzie procedurali e a garantire la libera e indipendente attività degli avvocati. Ricordano al governo senegalese di rispettare i principi 16, 18, 19, 20 e 23 delle Nazioni Unite sul ruolo dell’Ordine degli avvocati.

Si ricorda che l’Osservatorio internazionale degli avvocati a rischio (Oiad) è un’iniziativa del Consiglio nazionale degli avvocati (Francia), dell’Ordine degli avvocati di Parigi (Francia), del Consiglio generale degli avvocati spagnoli (Spagna) e del Consiglio nazionale degli avvocati (Italia). ). Il suo scopo è difendere gli avvocati minacciati nell’esercizio della loro professione e denunciare posizioni che violano i diritti della difesa.

READ  Il loro accordo strategico contro i cartelli petroliferi

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *