Lo spazio a portata di mano

Lo spazio a portata di mano

Il presidente della fondazione, Dennis Martel, spiega che l'acquisizione del planetario è stato un progetto per l'organizzazione fin dall'inizio, poco prima della pandemia. Tuttavia, si trattava di un investimento troppo grande per l’organizzazione no-profit. Grazie alla partecipazione finanziaria del MRC di Montmagny, della popolazione attraverso una campagna di crowdfunding, della Caisse Desjardins del MRC di Montmagny, del comune di Saint-Pierre-de-la-Rivière-du-Sud, del CLD de Montmagny, della Fondazione Richelieu e del deputato regionale Mathieu Rivest, Il planetario è stato ora installato presso la sede della società.

Secondo Martel non ci sono limiti a ciò che può essere esposto all'interno del planetario. Che si tratti delle costellazioni, del sole, della Stazione Spaziale Internazionale, della Via Lattea, ecc., è possibile adattare l'animazione agli interessi del pubblico o alle conoscenze che vogliamo trasmettere. Il Presidente stesso ha ospitato le prime sessioni nel planetario e ha assistito ai volti stupiti di grandi e piccini quando hanno visto le varie animazioni presentate al ballo.

Poiché la struttura è gonfiabile e molto compatta una volta riposta, può essere spostata molto facilmente, anche in una piccola automobile, secondo il signor Martel. Quando è gonfiabile, ha un diametro di circa cinque metri e può ospitare 15 bambini o 10 adulti.

Per ora, il planetario sarà disponibile su appuntamento presso l'Espace Maat, l'ex tesoro di Saint-Pierre-de-la-Rivière-du-Sud. A partire dalla stagione estiva, l’organizzazione inizierà a viaggiare negli stadi e negli eventi in tutta la regione. Dall'autunno l'organizzazione inizierà a fornire servizi anche alle scuole.

READ  Gli AirPods Pro di Apple si invitano sotto l'albero con questa interessante promozione

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *