L’ex artista RARE svela gli schizzi di Donkey Kong

Se c’è un gioco che si distingue per Super Nintendo, è Donkey Kong Country. RARE ha posto le basi per una serie che continua ancora oggi. Tuttavia, è l’aspetto del nostro gorilla che determinerà fondamentalmente l’immagine della licenza. E lo dobbiamo a un artista di nome Kave Payless, che ha appena condiviso con noi sul suo canale YouTube vecchi schizzi del suo lavoro.

Credito immagine: Nintendo / RARE

Era soprattutto in pixel

How Payless è un artista che ha lavorato a RARE dal 1987 al 2002, iniziando da NES per poi passare a diverse generazioni di giochi in studio. Lo dobbiamo alle apparizioni di diversi personaggi iconici, incluso il design degli eroi e dei mostri di Donkey Kong Country.

Dopo aver lasciato RARE nel 2002, è andato a lavorare come artista freelance e alla fine si è unito a Playtonic Games nel 2015, per dirigere Yooka-Laylee. Ha collaborato alcuni mesi fa con David Wise, un ex autore di RARE, per la creatività Creazioni DK, Il canale Youtube torna di tanto in tanto sui vecchi articoli di RAREWARE.

Qui è dove possiamo scoprire un video che presenta un vecchio concetto artistico e schizzi del primo paese di Donkey Kong.

Ho avuto l’opportunità di ricreare i personaggi di Shigeru Miyamoto per il gioco [ndr: Donkey Kong Country]. Non pensavo davvero ci fosse un problema con il personaggio di Donkey Kong, ma quando ho avuto l’opportunità di ricrearlo, ero davvero entusiasta.

L’aspetto di Payless è più deliberato Caricatura Di quelli che sono stati utilizzati alla fine del gioco. Possiamo vedere il suo sviluppo più recente dalla grafica originale di Shigeru Miyamoto che è stata inviata via fax a RARE da Nintendo. Possiamo anche vedere Winky the Frog, Rambi the Rhino o anche Expresso the Ostrich. E così sono nemici come Kremlings.

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *