Le prime 20 aziende italiane con un fatturato superiore a 1 miliardo di dollari

Le prime 20 aziende italiane con un fatturato superiore a 1 miliardo di dollari

Affari Speciali, per conto del Corriere della Sera Economia, ha diffuso una classifica delle imprese con fatturato superiore al miliardo di euro, solo nei settori industriale e dei servizi. In totale hanno raggiunto questo rating 306 aziende, escluse le cooperative, le banche e perfino le compagnie di assicurazione.

Solo tre aziende hanno superato la soglia dei 100 miliardi di euro, che in Italia non è ancora stata raggiunta: Enel, Eni e GSE. Ciò che hanno in comune è che tutti e tre sono sotto il controllo pubblico e operano nel settore energetico.

Enel è al primo posto nella classifica generale (secondo dati 2022) con un fatturato di 140,5 miliardi di dollari, seguita da Eni con 132,5 miliardi e GSE – Gestore dei servizi Energyi con 121,9 miliardi.

C'è un'altra azienda del settore energetico che è al quarto posto per fatturato, ma lontana dalla soglia dei 100 miliardi: Edison, con 30,5 miliardi di dollari nel 2022. Stellantis Europe si piazza al quinto posto, con un fatturato di 24 miliardi di euro.
Al sesto posto c'è A2a con 22,9 miliardi; HERA (Azienda pubblica italiana per la gestione dell'acqua, produzione di energia elettrica e trasmissione del gas) è al settimo posto con un punteggio di 20,1; All'ottavo posto Prysmian (specializzata nella produzione di cavi energia e comunicazioni) con 16,1 miliardi; Al nono posto si colloca la kuwaitiana Italian Petroleum Company con 15,9 miliardi. Telecom Italia chiude la top ten con 15,8 miliardi

All'undicesimo posto troviamo Saras – Raffineria sarda con un valore di 15,8 miliardi; La Esso è al 12° posto con 14,5 miliardi. 13° posto per Leonardo (azienda pubblica italiana attiva nei settori della difesa, spazio e sicurezza) con 14,3 miliardi di dollari, e 14° posto per Ferrero con 14 miliardi di dollari; ENGIE Italia si colloca al 15° posto con 13,7 miliardi; 16° posto per Ferrovi dello Stato con 13,1 miliardi; 17° posto per Axpo Italia con 12,9 miliardi, 18° posto per ESAP con 10,5 miliardi; Parmalat si piazza al 19esimo posto con 10,1 miliardi, e Saipem chiude al ventesimo posto con 10 miliardi.
Pur essendo italiani, i primi venti della lista sono quasi tutti sotto controllo pubblico o estero (perché hanno sede legale o fiscale fuori dall'Italia o perché controllati dall'estero).

READ  Inès de la Fressange: le sue due figlie, Nine e Violette d'Urso, un connubio perfetto tra lei e il loro defunto padre

Tra le società a controllo italiano, al primo posto c'è Edizione, ma con un fatturato di 9,3 miliardi di dollari. La holding finanziaria controllata dalla famiglia Benetton copre i vasti business della famiglia, dalle infrastrutture dei trasporti all'abbigliamento, dal fast food alle infrastrutture digitali, fino al settore immobiliare e agricolo.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *