Le Isole Canarie stanno consolidando la loro posizione come destinazione gay-friendly

Le Isole Canarie stanno consolidando la loro posizione come destinazione gay-friendly
isole Canarie È una destinazione popolare per la comunità LGBTI da oltre 50 anni.

Nella destinazione sono presenti numerose strutture ricettive, organizzazioni ed eventi dedicati a questa comunità.

L’epicentro principale del terremoto si trova a Maspalomas (Gran Canaria)), un’area in cui si registra un’elevata concentrazione di strutture ricettive gay-friendly centro yumbo, Il primo centro commerciale al mondo pensato per questa comunità, che comprende più di 200 strutture.

Gli hotel e le spiagge non sono gli unici luoghi noti per l’atmosfera della comunità LGBTBI. L’intero arcipelago ha un’ampia larghezza “Vita notturna gay”con tanti locali che propongono serate a tema, spettacoli e feste.

Gran Canaria ospita numerosi eventi dedicati, come il “Maspalomas Pride”, un festival di 10 giorni con la partecipazione di più di 200.000 persone, il “Winter Pride Maspalomas” o il “Drag Queen Gala”. Inoltre feste a tema e feste in piscina, sia nei locali e nei locali di intrattenimento che negli esclusivi hotel gay dell’isola.

Oltre a Maspalomas, Gran Canaria ha altre spiagge per la comunità LGBTI, ad es Montaña Arena, spiaggia di Las Canteras o Playa del Inglés.

Fuerteventura ha le spiagge di Corralejo, Sotavento o Covete Mentre l’isola di Lanzarote offre tantissime piscine naturali da godere in tutta tranquillità. A Tenerife contiamo La spiaggia di Tejeta, la spiaggia LGBTI per eccellenza, e il villaggio nudista di Charco del Palo.

READ  La Louvière: Franco ha lasciato Dragon per unirsi alle stelle e alla luna tra gli applausi del pubblico (video)

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *