Le inondazioni nel nord del Paese uccidono almeno 11 persone

Le inondazioni nel nord del Paese uccidono almeno 11 persone

Almeno 11 morti, ponti crollati, strade allagate, comuni devastati e culture devastate: Emilia-Romagna, una regione ricca considerata “Boschetto italiano” Nel nord del Paese, giovedì, si è rammaricato per i gravi danni provocati dalle alluvioni di A Intensità rara. Circa due dozzine di fiumi hanno lasciato il loro letto nelle pianure di questa regione di 4,5 milioni di persone, meta di turisti per le sue città storiche come Parma e Ravenna. Giovedì la situazione è parsa stabilizzarsi: le precipitazioni sono cessate il giorno prima.

Questa depressione, che ha colpito più duramente l’Italia, ha provocato alluvioni dall’altra parte dell’Adriatico, in Croazia e in Bosnia, senza finora vittime.

Almeno undici morti

Secondo i media italiani, le ultime due vittime sono contadini di età superiore ai 70 anni, trovati morti nel loro appartamento, allagato dall’acqua. Altre vittime includevano un’altra coppia che fu spazzata via da un muro d’acqua mentre ispezionava i suoi prati. Il corpo della donna di 60 anni è stato trovato a 20 chilometri di distanza sulla spiaggia, secondo la stampa.

Mercoledì, il primo ministro italiano Giorgia Meloni ha espresso il suo sostegno alle persone colpite dalle inondazioni, sottolineando che il governo “Pronti ad intervenire con l’assistenza necessaria”. Minuti di silenzio Giovedì è stata vista nel mondo dello sport, in particolare durante il torneo di tennis a Roma o anche al Giro d’Italia.

Già due settimane fa l’Emilia-Romagna è stata colpita da piogge torrenziali che hanno provocato allagamenti e frane che hanno ucciso due persone e provocato danni all’agricoltura per circa 300 milioni di euro, secondo la federazione Coldiretti.

READ  Quale Chardonnay coccolerai nel 2023?

Sei mesi di pioggia… in poche ore

L’Italia sta vivendo un mese di maggio particolarmente piovoso e freddo, ma una vera e propria alluvione ha colpito in questi giorni l’Emilia-Romagna: enormi aree agricole sono state allagate, campi di grano, orti, foraggio per il bestiame distrutti, interi paesi spazzati via da torrenti fangosi , DI ponti sono crollati e 400 strade sono crollateLe frane hanno scavato sollievo. A livello locale, in poche ore sono cadute precipitazioni per sei mesi.

La pioggia battente ha trasformato le strade di Castel-Bolognese in un torrente
La pioggia battente ha trasformato le strade di Castel-Bolognese in un torrente
© Afp

Piero Crociati/Agenzia Anadolu

Danni Sarà calcolato in miliardi di euroChe si aggiunge ai due miliardi stimati dopo le alluvioni che hanno già colpito la regione a inizio mese. Le aziende orticole sono state duramente colpite: “Cinquemila allevamenti allagati: serre, vivai, recinti per animali allagati, decine di migliaia di ettari allagati a vite, kiwi, pere, mele, ortaggi e cereali”, i dettagli della Coldiretti Confindustria giovedì. Il solo settore della frutta pesa 1,2 miliardi di euro nell’economia del Paese.

I soccorritori evacuano una donna a Lugo, in Italia
I soccorritori evacuano una donna a Lugo, in Italia
© Afp

Andrea Solaro

Più di 10.000 persone sono state evacuate

Giovedì le autorità italiane hanno evacuato le nuove località colpite dall’alluvione in Emilia-Romagna, nel nord-est del Paese. Più di 10.000 residenti in totale sono stati costretti a lasciare le loro case. Se le piogge cessano a metà pomeriggio di mercoledì ei meteorologi non prevedono piogge intense questo giovedì, sono stati noleggiati autobus per trasportare gli abitanti dei comuni di Vilanova di Ravenna, Fileto e Boncalci lontano dal pericolo di allagamenti. dal fiume Lamon.

READ  Mario Draghi a Tripoli per ripristinare i rapporti con la Libia

Le Forze Armate italiane e la Guardia Costiera si sono unite agli sforzi di emergenza, dispiegando elicotteri e gommoni per raggiungere le abitazioni circondate dall’acqua. Dove le acque si ritirano, i residenti sono già impegnati a pulire case e strade ricoperte di fango e cosparse di detriti.

clima mediterraneo “tropicale”.

Per le autorità e gli esperti, queste sono disgrazie eccezionali diventerà la norma. “Niente sarà più come prima perché questo processo di livellamento che sta salendo dall’Africa sta investendo anche l’Italia”.Lo ha avvertito mercoledì il ministro della Protezione Civile Nilo Musumesi. Ironia della sorte, questi fiumi colpiscono un paese Colpita cronicamente dalla siccità. Tuttavia, non consentiranno di ridurre il deficit idrico associato alla scarsità di neve in montagna e alle precipitazioni medie, avvertono gli esperti.

Alluvioni a Cesena, Italia
Alluvioni a Cesena, Italia
© Afp

Alessandro Serrano

Il Gran Premio di Formula 1 è stato cancellato

A Imola, dove domenica era in programma il Gran Premio di Formula 1, Piena del fiume Santerno al confine con le rapide Mercoledì la direzione della gara ha annunciato l’annullamento dell’evento. “È una decisione responsabile data la situazione nelle città e nei villaggi della regione. Non sarebbe giusto aumentare la pressione sulle autorità locali e sui servizi di emergenza in un periodo difficileLo ha dichiarato il promotore della Formula 1 F1 in una nota.

Se la pista stessa non fosse sommersa dall’acqua, l’involucro del circuito sarebbe, in più punti, sommerso secondo le fotografie dei giornalisti presenti sul posto.

Il Gran Premio di Formula 1 in Emilia-Romagna è stato annullato per allagamento
Il Gran Premio di Formula 1 in Emilia-Romagna è stato annullato per allagamento
© Afp

STRINGER

scaricamento

READ  Francia e Tunisia discutono sulla lotta all'immigrazione clandestina

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *