Lamamra risponde ancora una volta alle dichiarazioni di Macron sull’Algeria

L’Algeria non disdegna le dichiarazioni del presidente francese sul regime algerino, la nazione algerina e il colonialismo. Le reazioni alla condanna si sono moltiplicate dopo quanto detto sabato 2 ottobre da Le Monde. Macron Giovedì (30 settembre), durante un incontro con i giovani francesi le cui famiglie hanno vissuto in modo diverso la guerra d’Algeria.

Per la seconda volta in meno di 48 ore, il ministro degli Esteri Ramtane Lamamra si è alzato per denunciare le parole del presidente francese, che ha definito “grave cattiva condotta”.

Parlava a margine del vertice italo-africano nell’agenzia turca Anadolu.

Ricordando che ha già risposto Di Da Macron martedì sera da Bamako, dove si trovava in visita ufficiale, il ministro degli Esteri algerino ha chiarito che l’Algeria deve rispondere “con molta forza” e “molto fermamente” e lo sta facendo.

| Leggi anche: Algeria-Francia: Lamamra risponde a Macron

Lamamra ha stimato, martedì sera, che le dichiarazioni di Macron sull’Algeria riflettono il “fallimento della memoria” del presidente francese, che ha messo in dubbio l’esistenza della nazione algerina prima del colonialismo francese. Emmanuel Macron ha anche descritto il regime algerino come un politico militare che vive di “rendita commemorativa” dal 1962.

Ma Lamamra ha sottolineato che questa è una domanda per il popolo algerino, che è l’unico qualificato per parlare contro queste dichiarazioni ostili e per “difendere collettivamente la nostra indipendenza e sovranità di fronte a quello che consideriamo un grave errore delle autorità francesi “.

“Facciamo capire a tutti i partner, in particolare alla Francia, che l’Algeria non può compromettere la sua dignità nella cooperazione e che l’Algeria non può accettare alcuna interferenza nei suoi affari interni”, ha aggiunto Lamamra.

READ  I francesi che vogliono tornare da Andorra potranno fare un test TMA per 40 euro

Il ministro degli Esteri ha sottolineato la “complessità” e la “difficoltà” della storia dell’Algeria con la Francia.

Qualunque sia la crisi che stanno attraversando le relazioni algerino-francese, non avrà alcun impatto sulle relazioni dell’Algeria con paesi fratelli come tacchinoHa detto Al-Amamra.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *