“La nostra estate” della triste storia d’amore adolescenziale di Massimiliano Camete

Attraverso Anis Ndiku | Postato il 19/04/2021 alle 07:15 | Aggiornato il 19/04/2021 alle 12:07

Nostro è unlei ha (Sulla stessa lunghezza d’onda) Dalle ultime produzioni Netflix Italia. Trovandosi nello stesso contesto di drammatica storia d’amore adolescenziale Le nostre stelle opposte E il A due metri da teE il La nostra estate Segue la storia d’amore in erba ma bloccata di due siciliani appassionati di vela.

Nel primo lungometraggio di Massimiliano KamityAmore per le sue ragioni che la mente ignora. Siamo in Sicilia, estate, fa caldo e per trascorrere del tempo e vivere la loro passione, due giovani adolescenti, Sarah (Elvira Camaroni) e Lorenzo (Roberto Christian) si iscrivono ad un corso estivo di vela. Ci sono voluti solo pochi sguardi e una passeggiata notturna per innamorarsi l’uno dell’altro e amare per conquistare i loro cuori.

Ma ora, le cose non sono sempre così semplici e quando l’amore attraversa un percorso imprevedibile le conseguenze possono essere disastrose. Sarah soffre di distrofia muscolare avanzata e sa che i suoi giorni sono contati. Tuttavia, vuole vivere una vita intensa senza limiti o ostacoli. Pur sperando di mantenere segreta la sua malattia, i suoi genitori, desiderosi di proteggerla, rivelano la sua malattia, Lorenzo, che deve scegliere tra restare attaccati a una passione che ha un esito mortale, e scappare da quella che potrebbe essere la più dolce storia d’amore. .

Ben fatto e senza troppi fronzoli, La nostra estate È un film commovente e onesto. L’estetica della cartolina ha qualcosa che affascina uno spettatore che si sentirà presto in vacanza, indipendentemente dalla data, ovviamente. I personaggi, semplici ma ben progettati, sono accattivanti e la tragedia a forma di spada di Damocle li rende quasi cari ai nostri cuori.

Sulla stessa lunghezza d'onda un film di Massimiliano Cametti

Tuttavia, se le interpretazioni degli attori principali sono encomiabili, possiamo ancora rimpiangere l’enorme peso della cultura americana su una storia ambientata in Sicilia. Il mondo culturale unificato di Netflix è molto presente La nostra estate, Dimentica che siamo in Italia, non in qualche angolo soleggiato della West Coast americana. Inoltre, anche se fosse vero che la musica folk americana era tenuta in grande considerazione dai giovani europei, la sua abbondanza lungo tutta la narrazione tende a rompere la magia del film che avrebbe potuto usare meglio il silenzio.

READ  Le bambole sono al centro della scena

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *