Italia – 20.Giornata – Grazie anche alla doppietta di Romelu Lukaku, l’Inter ha mandato le faccende quotidiane al Benevento (4-0)

Italia – 20 round

Dominante per tutta la partita, l’Inter Benevento (4-0) si disperde per tornare meglio al Milan. Romelu Lukaku ha segnato due volte.

Un colpo per te, un colpo per me. Nella guerra di nervi tra i due Milano Dall’inizio dell’autunno, la squadra di Zlatan Ibrahimovic è stata la prima a segnare sabato. Vincendo – non senza qualche preoccupazione – sul Bologna (2-1), Stefano Pioli ei suoi mettono pressione sulla squadra di Antonio Conte. Ma nonostante la squalifica di questa sera, quest’ultimo non deve aver dubitato a lungo della capacità dei suoi uomini di alzare la classifica. Giocavamo meno di dieci minuti fa quando Christian Eriksen ha colpito una punizione superba che ha costretto Ricardo Improtta ad aprire le marcature contro la sua squadra (1-0, 7). O come rendere il gioco facile. E avrebbe potuto essere di più, anche se Hakimi o Lautaro Martinez hanno mostrato più precisione nell’ultimo gesto durante il primo atto. Ma l’argentino stava passando una gran serata, e ha fatto passare un calvario alla difesa beneventana.

Romelu Lukaku ha segnato 150 gol in 307 partite nei Big Five, superando quel limite in 27 anni e 262 giorni. enorme.

Quindi niente aveva più senso che vederlo raddoppiare la posta in gioco quando è tornato dallo spogliatoio. Il progettista (due muri favorevoli) e netto al momento della chiusura, il numero 10 ha quasi suggellato le sorti del match dal 57 ° minuto di gioco (2-0). Eriksen, che questa sera ha sostituito Marcelo Brozovic come portiere, e Inter Possono quindi continuare a recitare le loro scale. Rimanendo sul lato destro, davvero, dove Hakimi e Barrilla non hanno mai smesso di combinarsi, e ostinandosi difensivi, come spesso sono (nelle ultime quattro partite è stato subito un solo gol). Insomma, i visitatori non stavano boxando nello stesso cortile e sembravano completamente impotenti in mezzo al formidabile e deserto Giuseppe Meazza. L’obiettivo ad eliminazione diretta è arrivato finalmente dal piede sinistro di Romelu Lukaku. Dopo la forte pressione del suo amico offensivo preferito, il belga non ha tremato fino al 3-0 (67). Tredicesima conquista dei giganti in Serie A, davanti a 14 (4-0, 78) e tre punti preziosi per i nerazzurri nella corsa al titolo. Ma c’è ancora molta strada da fare: la lotta dalla distanza (due punti che separano le due squadre) con l’intimo nemico è senza dubbio appena iniziata. – TP

READ  Michi parla al telefono con il presidente del Consiglio italiano

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *