Il quartetto Alpha e Ahes sono “orgogliosi di portare la lingua bretone” al concorso di Torino

Il quartetto Alpha e Ahes sono “orgogliosi di portare la lingua bretone” al concorso di Torino
  • Hanno vinto Alfan e Ahiz Eurovision Francia, decidi tuSabato su France 2 con la canzone Volyn. Il quartetto rappresenterà quindi la Francia nella finale dell’Eurovision, il 14 maggio a Torino (Italia).
  • “È un linguaggio di cui ci vergogniamo da molto tempo. Ora è un vero orgoglio poterlo portare all’Eurovision”, dice il membro del quartetto Marine Lavigne, che ha scritto i testi.
  • “Il nostro obiettivo era dimostrare che siamo in grado di mescolare il bretone con suoni molto moderni, e che è una lingua che ha il suo posto nella musica, in concorsi come questo, in TV, ovunque”, sottolinea uno degli altri cantanti del gruppo, Ceppo. Le Jello.

“Siamo in un mondo parallelo.” Matteo Gruppo Alwan e Ahiz Si sono uniti ai giornalisti dopo la vittoria durante la notte da sabato a domenica, Eurovision Francia, decidi tuIl Quartetto fa fatica a rendersene conto Ha appena vinto il suo biglietto per la scena musicale più grande del mondo. E il 14 maggio, a Torino (Italia), difenderà con determinazione le chance della Francia Volynuna canzone interamente in bretone.

“È un linguaggio di cui ci vergogniamo da molto tempo. Ora è un vero orgoglio poter sollevare questo argomento.”Eurovisione », dice Marine Lavigne, membro degli Ahez, che ha scritto il testo della canzone. La storia di una giovane donna che balla a suo piacimento nella foresta di notte, senza preoccuparsi della vista degli altri. La parola “Fulenn” significa “splendore” e “bella ragazza”. “È fuoco, passione, danza e festa”, spiega.

Con Sterenn Diridollou e Sterenn Le Guillou, quest’ultimo ha unito le forze con l’artista elettronico Alexis Morvan, noto come Alvan, la scorsa estate in un progetto comune, fondendo le loro influenze musicali per celebrare le loro radici. “Mia nonna parlava bretone, ma io non lo parlo molto. All’inizio ho imparato la canzone foneticamente, poi ho imparato il significato. Sono state le ragazze a portare questo aspetto culturale e a dargli un significato.” Volyn », precisa il giovane.

READ  Cucina italiana, istituzione in Belgio: "Mi sono battuto 2.500 km in aereo per prendere il timo", confida Carmelo

“Rappresenteremo la nostra regione, rappresenteremo la Francia, è incredibile”.

“Abbiamo creato insieme questa canzone, l’abbiamo inviata al gruppo francese selezionato per l’Eurovision, dicendoci: perché no? Ci proveremo.” Ed eccoci a Torino. “Rappresenteremo la nostra regione, rappresenteremo la Francia, è incredibile”, afferma Strain Le Gillot.

La canzone è Ha vinto il primo posto nei voti di una giuria di dieci persone – Tra loro ci sono Cyril Ferraud, Nicoletta, Andre Manoukian, Elodie Gossoin, Agustín Galeana e Jennifer che hanno ricevuto i punteggi più alti – ma anche dal pubblico. “È stata un’onda enorme”, spiega Alexandra Redy-Amel, direttrice dell’intrattenimento di France Television e capo della delegazione francese all’Eurovision.

Alwan e Ahiz Dicono che non si aspettavano un simile consenso. “Sapevamo che la Bretagna e le regioni con una forte identità in Francia ci sostenevano. Tuttavia, in parte è così”, afferma Marine Lavigne. “Sentiamo un cambiamento di mentalità, soprattutto all’interno della giuria. Questi grandi nomi della canzone francese e della cultura francese hanno convalidato questa canzone e dato alla Francia “L’opportunità di rappresentarla in questa lingua. È bellissima. Penso che stiamo andando verso cose migliori”.

Dobbiamo ricordare che la storia della lingua bretone nel nostro Paese centrale non è stata priva di scontri e sofferenze. Tra l’Ottocento e la metà del Novecento, in particolare, questa idea venne disprezzata, combattuta e bandita. Nel 2018, secondo Ufficio Generale della Lingua Bretoneaveva solo 225.000 parlanti attivi.

“Dimostra che Britton ha il suo posto nella musica.”

“Ci sono altre lingue minoritarie in Europa. Se a Torino si sente almeno una persona, è incredibile – continua Marine Lavigne – Sono felice di portare questo messaggio, di mostrare questa diversità, questa ricchezza, che è non evidenziato.” È molto per lui.”

READ  Vivi l'emozione della Coppa del mondo di rugby a La Boca BDX!

“Vogliamo che questa lingua viva. È una grande vittoria essere qui. È magico”, esulta con le lacrime agli occhi Citrine Le Guillot, che, come gli altri due cantanti Ahiz, ha trascorso i suoi studi a Carhaix (Finistère ) presso la Diwan School – un’istituzione in cui si tengono lezioni di insegnamento a Bretton.

Sperano che l’Eurovision serva da cassa di risonanza. “Il nostro obiettivo, e la sfida che volevamo raccogliere inviando innocentemente questa canzone al cast, era dimostrare che possiamo mescolare il bretone con suoni molto moderni, e che è una lingua che ha il suo posto nella musica, in competizioni come This è quello che Citrine le Gelo guarda in TV ovunque.” “È una lingua in sé, è una lingua molto bella ed è la nostra lingua.”

Lingue regionali all’Eurovision

Non è la prima volta che la Francia è rappresentata all’Eurovision con una canzone in lingua bretone. Nel 1996, Dan Ar Braz e L’Héritage des Celtes finirono 19° Dewanit Bhogal. Nel 1992, Cali finì ottavo con Lungo il fiume Con parole in creolo della Martinica. L’anno successivo, Patrick propose a Fury Mamma CorsicaÈ una canzone nelle lingue francese e corsa che si è classificata al quarto posto. Nel 2011, Sogno Vasile Amaury (XV) fu interamente in Corsica.

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *