Il ministro degli Esteri italiano spera di arrivare presto ad un cessate il fuoco a Gaza

Il ministro degli Esteri italiano spera di arrivare presto ad un cessate il fuoco a Gaza

AA / Roma / Barış Seshkin

Il ministro degli Esteri italiano Antonio Tajani ha espresso l’auspicio che nella Striscia di Gaza venga raggiunto quanto prima un cessate il fuoco.

Questo è quanto emerge dalle sue dichiarazioni ai media durante la campagna di donazioni a favore di Gaza, rappresentata dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO), dal Programma Alimentare Mondiale, dal Comitato Internazionale della Croce Rossa e dalla Federazione Internazionale delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura. la Croce Rossa. Società della Mezzaluna Rossa.

Il ministro italiano ha spiegato lunedì che “18 tonnellate di aiuti alimentari e tende saranno inviate nella Striscia di Gaza”, spiegando che “gli aiuti alimentari alla Giordania saranno trasportati a Gaza, mentre gli altri aiuti saranno trasportati attraverso l’Egitto”.

Ha discusso anche della proposta americana per un cessate il fuoco a Gaza e ha espresso la speranza che tale cessate il fuoco possa essere raggiunto al più presto possibile.

Venerdì sera, Joe Biden, il cui paese sostiene Tel Aviv nella sua guerra contro Gaza, ha annunciato una “proposta israeliana” in tre fasi che include un cessate il fuoco a Gaza, il rilascio dei prigionieri e la ricostruzione della Striscia.

Con la mediazione di Egitto e Qatar, e con la partecipazione degli Stati Uniti, Israele e Hamas sono impegnati da mesi in fragili negoziati indiretti con l’obiettivo di raggiungere un accordo.

Israele continua la sua guerra contro Gaza nonostante gli ordini della Corte Internazionale di Giustizia di fermare immediatamente l’attacco di terra contro la città meridionale di Rafah e di adottare misure precauzionali per prevenire atti di natura “genocida” e migliorare la catastrofica situazione umanitaria prevalente nella Striscia . tasca.

READ  Un motore per la sopravvivenza », Netflix ha incontrato la F1 in pole

*Tradotto dall’arabo da Hajar Al-Sharni

Solo una parte della corrispondenza, che l’Agenzia Anadolu trasmette ai suoi abbonati tramite il sistema di trasmissione interna (HAS), viene trasmessa in breve sul sito web dell’AA. Vi preghiamo di contattarci per iscrivervi.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *