Il ministro degli Esteri italiano annulla una visita a Parigi dopo le parole di Darmanin

Il ministro degli Esteri italiano annulla una visita a Parigi dopo le parole di Darmanin

ROMA (Reuters) – Il ministro degli Esteri italiano Antonio Tajani ha annullato giovedì un viaggio a Parigi dopo che il ministro dell’Interno francese Gerald Darmanin ha criticato la politica sull’immigrazione del governo di Giorgia Meloni.

Gerald Darmanin ha criticato, giovedì mattina, nel programma “Les Grandes Gueules” di RMC, la politica della leader di estrema destra, ritenendola “incapace di risolvere i problemi di immigrazione per i quali è stata eletta”, e l’ha accusata di “mentire” a suoi elettori.

“Non andrò a Parigi per l’incontro programmato con il ministro Catherine Colonna. I crimini del ministro Gerald Darmanin nei confronti dell’Italia sono inaccettabili. Con questo spirito dobbiamo affrontare le sfide europee comuni”, ha scritto su Twitter Antonio Tajani.

Il ministro degli Esteri italiano avrebbe dovuto recarsi in Francia e incontrare il suo omologo, Caterina Colonna, per rinsaldare i rapporti tra i due Paesi, che negli ultimi mesi hanno vissuto momenti di attrito.

In un comunicato diffuso dopo l’entusiasmo suscitato dalle parole di Gérald Darmanin, Quai d’Orsay ha ricordato che il rapporto tra Francia e Italia è “basato sul rispetto reciproco”.

Anche la Francia ha sottolineato l’importanza di lavorare con l’Italia. “È vero che l’esprit de solidarité que le gouvernement français souhaite travailler avec l’Italia pour faire face au défi commun que représente la housese rapide de flux migratoires, en particulier en provenance de mediterranée centrale”, a dit le ministère français des foreign affari.

La questione dell’immigrazione è diventata un punto di contesa tra i due vicini europei. A novembre, la Francia ha accettato di accogliere la “Ocean Viking”, una nave noleggiata dall’ONG SOS Méditerranée con a bordo 230 migranti, dopo che l’Italia si era rifiutata di permettere alla nave di attraccare in uno dei suoi porti.

READ  Lione 7. Mado, prodotti da forno artigianali, locali e italo-francesi

Parigi ha poi denunciato l’atteggiamento “irresponsabile” e “disumano” di Roma.

L’arrivo di migranti sul suolo italiano è aumentato da quando Giorgia Meloni è entrata in carica alla fine dello scorso anno. Più di 42.400 migranti sono arrivati ​​in Italia dall’inizio del 2023 rispetto agli 11.200 migranti nello stesso periodo del 2022.

(Segnalazione di Angelo Amante e Crispian Palmer, con John Irish a Parigi; Sceneggiatura di Jevan Lieu; Montaggio di Jean-Stefan Bruce)

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *