Il “mal di testa spaziale” può essere un vero dolore per gli astronauti

Il “mal di testa spaziale” può essere un vero dolore per gli astronauti

I viaggi nello spazio non sono certamente per i deboli di cuore, per molte ragioni, compresi i suoi effetti sulla salute fisica. Può disturbare il sistema immunitario umano e aumentare la morte dei globuli rossi. Gli astronauti possono anche soffrire di perdita ossea durante le missioni. Può anche aumentare il mal di testa. Gli astronauti senza precedenti di mal di testa possono sperimentare emicrania e mal di testa da tensione durante i lunghi voli spaziali, più di 10 giorni nello spazio. I dettagli dei risultati sono forniti in A Uno studio pubblicato il 13 marzo sulla rivista NeurologiaGiornale medico dell'Accademia americana di neurologia.

“I cambiamenti di gravità causati dal volo spaziale influenzano la funzione di molte parti del corpo, compreso il cervello”, afferma W. B. J. van Oosterhout, coautore dello studio e neurologo presso il Leiden University Medical Center nei Paesi Bassi. Lo ha detto in un comunicato. “Il sistema vestibolare, che influenza l’equilibrio e la postura, deve adattarsi alla discrepanza tra i segnali che dovrebbe ricevere e i segnali effettivi che riceve in assenza di gravità normale”.

[Related: 5 space robots that could heal human bodies—or even grow new ones.]

Lo studio ha esaminato 24 astronauti della NASA, dell’Agenzia spaziale europea (ESA) e della Japan Aerospace Exploration Agency (JAXA). Tutti gli astronauti sono stati assegnati a missioni sulla Stazione Spaziale Internazionale della durata massima di 26 settimane, da novembre 2011 a giugno 2018. Complessivamente, gli astronauti studiati hanno trascorso un totale di 3.596 giorni nello spazio.

Tutti gli astronauti hanno completato screening sanitari e un questionario individuale sulla storia del mal di testa prima del volo spaziale. Nove di loro hanno riferito di non aver mai avuto mal di testa prima dello studio, mentre tre di loro hanno riferito di aver avuto mal di testa che interferivano con le loro attività quotidiane nell’ultimo anno. Nessuno degli astronauti aveva una storia di mal di testa ricorrenti o una diagnosi di emicrania.

READ  Togo-Education: Career Academy collabora con l'Università Internazionale della Scienza e della Tecnologia

Durante il volo spaziale, hanno compilato un questionario giornaliero per i primi sette giorni e un questionario settimanale ogni settimana successiva per tutta la durata della permanenza sulla ISS. Gli astronauti hanno riportato 378 mal di testa durante i giorni trascorsi nello spazio.

Dallo studio è emerso che il 92% degli astronauti intervistati ha sperimentato mal di testa durante il volo spaziale, rispetto a solo il 38% che ha riferito di aver sperimentato mal di testa nei due-sei mesi prima di andare nello spazio. Ventidue dei 24 astronauti studiati hanno anche sperimentato uno o più attacchi di mal di testa durante la loro prima settimana nello spazio. Circa l’89% di questi mal di testa erano mal di testa da tensione e il 10% erano probabilmente emicranie. Anche i mal di testa erano molto intensi e probabilmente simili all'emicrania durante la prima settimana di volo spaziale.

Secondo Van OosterhoutI cambiamenti nell'equilibrio e nel sistema di postura del cervello, combinati con l'adattamento alla gravità zero durante la prima settimana di volo spaziale, possono portare alla chinetosi spaziale nella prima settimana, di cui il mal di testa è il sintomo più comune. Il nostro studio mostra che il mal di testa si manifesta anche più tardi durante il volo spaziale e può essere correlato all’aumento della pressione intracranica.

[Related: Why space lettuce could be the pharmacy astronauts need.]

Gli astronauti sono stati monitorati dopo il loro ritorno sulla Terra e nessuno di loro ha riportato mal di testa durante i tre mesi successivi al ritorno a casa.

Una limitazione dello studio è che si basava sull’auto-segnalazione dei sintomi, quindi il ricordo potrebbe non essere stato completamente accurato. Inoltre non dice che andare nello spazio provoca mal di testa, mostra solo un'associazione.

READ  Qual è il trattamento per l'apnea notturna?

“Sono necessarie ulteriori ricerche per scoprire le cause alla base dei mal di testa spaziali ed esplorare come queste scoperte possano fornire informazioni sui mal di testa che si verificano sulla Terra”, ha affermato Van Oosterhout. “È necessario sviluppare trattamenti più efficaci anche per combattere il mal di testa spaziale, come nel caso di molti astronauti [is] “Un grosso problema durante il volo spaziale.”

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *