Il Dipartimento di Stato afferma di aver aiutato la Corea del Sud nella rapina in Italia

Il Dipartimento di Stato afferma di aver aiutato la Corea del Sud nella rapina in Italia
ministro degli Affari Esteri

(Foto dagli archivi Yonhap)

SEOUL, 23 gennaio (Yonhap) – Il Ministero degli Esteri ha dichiarato martedì di aver fornito un servizio consolare accelerato a un sudcoreano vittima di un'aggressione e di una rapina in Italia all'inizio di questo mese.

All'inizio di questo mese, quattro sudcoreani in viaggio a Milano, tra cui un uomo sulla ventina, sono stati bersaglio di insulti razzisti e sono stati aggrediti fisicamente da un gruppo di individui, hanno riferito lunedì i media locali. L'uomo ha affermato che il Consolato Generale di Milano ha affermato di poter fornire informazioni solo su come raggiungere il pronto soccorso e la stazione di polizia quando ha chiesto aiuto, senza offrire servizi di traduzione o altri servizi, secondo i media.

Il Ministero ha detto ai giornalisti di aver fornito una rapida assistenza consolare subito dopo la segnalazione dell'incidente la mattina del 4 gennaio, affermando che il Consolato Generale ha parlato con una delle vittime per informarsi sulle ferite e sui danni, ha informato l'amministrazione dell'ospedale e ha presentato un rapporto all'ospedale. Polizia locale.

Ha aggiunto che il Consolato Generale ha contattato la vittima anche più tardi il giorno dell'incidente e il 12 gennaio per garantire la sicurezza della vittima. Il Ministero ha affermato che la vittima non ha richiesto servizi di interpretariato e non ha informato il Consolato Generale dell'aggressione a sfondo razziale il giorno dell'incidente.

[email protected]

(FINE)

READ  La Francia sostiene la creazione dello statuto di una società di importanza europea

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *