I tedeschi sono sull’orlo di un esaurimento nervoso dopo che le restrizioni sono state estese

rapporto

In Germania, nonostante il notevole calo del numero di casi in poche settimane e 68 casi, non è prevista alcuna riapertura per i negozi. Le misure esistenti sono state estese A causa dell’apparenza virus Mutanti, giustificò il consigliere. “Di conseguenza, ci sarà una terza ondata e dobbiamo combatterla davvero. Da qui a metà marzo, abbiamo una fase in cui è necessario ridurre la nostra incidenza e stare molto attenti”. La cancelliera ha persino abbassato l’obiettivo di incidenza da 50 a 35 casi ogni 100.000 abitanti, e solo allora avrebbe preso in considerazione la mitigazione. Due eccezioni: i parrucchieri il 1 ° marzo e le scuole che le aree possono riaprire molto gradualmente caso per caso a partire dalla prossima settimana. Una situazione difficile con cui convivere per i tedeschi.

“Non c’è separazione!”

Per le famiglie, questa è effettivamente una possibilità perché dopo due mesi senza scuola, molte di loro hanno gettato la spugna. È il caso di Tina, che mercoledì preferisce portare i suoi figli a sciare. “Non è possibile accedere online alla piattaforma della scuola da questa mattina. Quindi niente lezioni!” Gli strumenti digitali ti consentono ufficialmente di seguire un corso da 6 a 8 ore al giorno. La realtà è completamente diversa. Nella sedicenne Sarah, c’è un solo computer per tutta la famiglia. “Faccio i compiti di notte. Dalle 23:00 o mezzanotte, quando tutti dormono”, dice.

“Così scioccante”

Uno studio mostra che tre quarti degli studenti tedeschi non hanno contatti video con i propri insegnanti. Quindi, come Mary, molti genitori che devono lavorare a distanza allo stesso tempo si sentono trascurati. “Ovviamente potrei passare 12 ore seduto con mio figlio alla sua scrivania, e l’insegnamento a casa sarebbe fantastico. Ma questo non è possibile perché ho un lavoro! La facilità con cui decide quell’istruzione e tutto ciò che serve, per i genitori prendersene cura è molto scioccante per me “.

READ  Magiche ma velenose, queste sono microalghe dell'oceano

Per contrastare questo, il governo tedesco ha concesso loro venti giorni di congedo extra e un’indennità di 150 euro per figlio.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *