I record risalgono al di sotto del milione

Nell’aprile 2021, le vendite di auto nuove nell’Unione europea hanno registrato 862.226 lead, aumentando di oltre il 200% rispetto allo scorso anno. Un aumento artificiale, invece, visti gli scarsi risultati di aprile 2020.

Da gennaio ad aprile 2021, la domanda europea di autovetture è aumentata del 24,4%. © Arfal

Nel marzo 2021, siamo stati felicissimi di vederlo Numeri ACEA Per risalire, stabilendosi finalmente sopra il milione di unità (1062446 per l’esattezza): per la prima volta da dicembre 2020. Purtroppo la gioia non è durata a lungo da allora, Nell’aprile dello scorso anno, le vendite di auto nuove nell’Unione europea hanno ripreso a diminuire, Ora lento a 862.226 è stato messo in circolazione. Riconosciuto, Rispetto ad aprile 2020 che registrava 270.651, l’incremento è del 218,6%.. Tuttavia, questo forte aumento è solo il risultato di una base di confronto debole. Quindi, se ci riferiamo ad aprile 2019, il volume fornito si riduce di circa 300.000 unità.

Questa crescita tiepida, anche falsa, è presente in tutti i mercati nazionali, poiché molti paesi mostrano tassi di crescita da tre a quattro cifre! Nell’aprile 2021, l’Italia ha registrato la più forte espansione del + 3.276,8%., Seguita da Irlanda (1.988,6%) e Spagna (+ 1.787,9%, da 4.163 record nell’aprile 2020 a 78.595 il mese scorso). Con una variazione del + 568,8%, anche la Francia conferma un forte consolidamento degli utili su un annoLa Germania, più stabile nel tempo, è cresciuta solo del 90%. Tuttavia, il numero di auto vendute, Il primo cugino ha superato di gran lunga i suoi vicini attraverso il Reno con un fatturato di 229.650 nell’aprile 2021 contro 140.426 in Francia. E 145.033 per l’Italia.

Nonostante ciò, non vergogniamoci della nostra felicità nel vedere l’inizio del 2021 segnare così positivamente. Perché : Da gennaio ad aprile 2021, la domanda europea di autovetture è aumentata del 24,4%, rappresentando 3,4 milioni di unità cumulative. Una ripresa più realistica questa volta, che ha interessato la maggior parte dei mercati dell’Unione Europea, in particolare i quattro mercati principali. Italia e Francia, tra le regioni più colpite dalla crisi sanitaria e dalla temporanea chiusura dell’economia lo scorso anno, sono le due località che hanno tracciato le curve rialziste più significative rispettivamente a + 68,4% e + 51%. Per quanto riguarda le prestazioni Spagna e Germania (+ 18,8% e + 7,8%)Consentono a questi due paesi di tornare nella Green Zone per la prima volta dall’inizio dell’anno.

READ  Un anno di reclusione. "In Francia viviamo in una routine squallida, e in Italia è sulle montagne russe"

Il virile mese di aprile

JPEG - 138,3 cor

Se ora guardiamo alle case automobilistiche, nessun marchio subirà l’umiliazione del downgrade. Ancora in cima ai gruppi con il maggior numero di record, Il Gruppo Volkswagen è cresciuto di quasi il + 195% nell’aprile 2021, dieci volte di più rispetto al periodo cumulativo gennaio-aprile (+ 19,3%). Seconda in ordine, la costellazione Stellantis (che ora mescola un’entità FCA e un’entità PSA) esplode a + 330% e + 34,1% nel primo trimestre del 2021. Per quanto riguarda il gruppo. Renault, che ha sempre sottoscritto l’ultimo step della piattaforma, sta sviluppando un aumento del + 184,5% per aprile 2021 e del + 17,6% da inizio anno. Nota: in questa tabella degli aumenti a tre cifre del mese scorso, solo Mitsubishi è rimasta bloccata in una crescita a due cifre (+ 32,4%) dopo il marzo 2021 negativo.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *