Formula Omicron: Washington elogia la “trasparenza” del Sudafrica

Sabato gli Stati Uniti hanno elogiato il Sudafrica per la sua “trasparenza” con il resto del mondo alla scoperta della variante Omicron, con Pretoria che ha affermato di sentirsi “punita” e trattata ingiustamente, con i suoi cittadini trattati in modo sgradito.

• Leggi anche: Gli africani vogliono i vaccini: “Dobbiamo essere più uniti”

• Leggi anche: Il Sudafrica si sente “punito” per aver scoperto una nuova specie

• Leggi anche: L’alternativa che spaventa molti paesi

In una conversazione telefonica tra il Segretario di Stato americano Anthony Blinken e il suo omologo sudafricano Naledi Pandor, il Segretario di Stato Blinken si è congratulato con gli scienziati sudafricani per la rapida identificazione della variante di Omicron, ha affermato il ministro degli Esteri in una nota.

Ha anche elogiato il “governo sudafricano per la sua trasparenza nella condivisione di queste informazioni, che dovrebbe essere un modello per il mondo”, aggiunge la diplomazia statunitense.

Il governo sudafricano sabato ha deplorato i divieti di viaggio di diversi paesi ai sudafricani “che puniscono il Sudafrica per il suo sequenziamento genomico avanzato e la capacità di rilevare nuove varianti più velocemente”, due giorni dopo l’annuncio della scoperta di Omicron.

“A volte veniamo puniti per essere trasparenti e fare le cose in fretta”, ha detto il virologo sudafricano Tulio de Oliveira, il cui team alternativo ha scoperto.

Al contrario, gli Stati Uniti accusano Pechino di aspettare troppo a lungo per condividere informazioni cruciali sull’epidemia, affermando che un’amministrazione più trasparente avrebbe potuto aiutare a fermare la diffusione del virus.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *