Falso post: No, gli opossum non elimineranno la malattia di Lyme

Falso post: No, gli opossum non elimineranno la malattia di Lyme

Gli opossum non ci aiuteranno nella nostra battaglia contro la malattia di Lyme, anche se mangiano le zecche, dice un veterinario.

Un falso post diffuso su Facebook a nome del Chamblee Hospital affermava falsamente che gli opossum “sono specializzati nell’eliminare le zecche” e quindi sono diventati “alleati”.[s] Le dimensioni dei nostri animali domestici.




Cattura il bilancio

“Mangia le zecche, perché non può tollerare di averle sulla pelle, ma in realtà non ci aiuterà a combattere la malattia di Lyme, non è nemmeno resistente, semplicemente ‘non aiuta la malattia di Lyme'”, la veterinaria Claudia Gilbert ha detto in un’intervista allo show “Si sbarazza rapidamente delle zecche”. Il risultato.

Questo piccolo marsupiale è stato trovato in Quebec diversi anni fa. Proviene principalmente dal Quebec meridionale e dagli Stati Uniti, ma con i cambiamenti climatici lo vediamo ritornare di nuovo nella provincia e ora è insediato principalmente sulla sponda meridionale di Montreal e a Montérégie.

“È un marsupiale, possiamo paragonarlo a un koala o a un canguro, è un animale in gabbia, non va in letargo e necessita comunque di un certo clima a lui adatto, ecco perché pian piano, con i cambiamenti climatici, stiamo vedendo sempre più , e molti altri”, ha spiegato il veterinario.

M avvisatoIO Gilberto.

“È un animale ancora timido e innocuo, e d’altra parte è un animale selvatico, non vogliamo provare a catturarlo e provare a domarlo per tenerlo in casa nostra ed è molto dannoso per gli animali selvatici”, ha continuato.

Ha avvertito che l’opossum ha ancora 50 denti, otto in più di un cane, e può mordere se attaccato.

Sebbene non sia considerato un parassita, questo animale è opportunista e può ritrovarsi a correre nella spazzatura. Poiché ha paura, spesso finge di essere morto, a volte per sei ore.

READ  Come dormono le balene?

È anche molto debole. “È goffo e potresti essere investito da un’auto, quindi devi stare attento”, ha avvertito MIO Gilberto.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *