Etienne Saint-Amant: L’arte della scienza | Arti | Lo spettacolo

Una pandemia creativa

Parliamo della sua serie. La mostra intitolata Natural Engineering, che viene presentata fino al 5 settembre, ne contiene tre, di cui una che non avrebbe visto la luce se non fosse stato per l’epidemia, perché la mostra era prevista nell’autunno del 2020, prima di essere rinviata nel l’inverno del 2021 e infine la primavera.

“Sono quasi contento dei ritardi, perché non li ho ancora mostrati a nessuno”, ha detto, riferendosi ai quattro pannelli sui pilastri, rivolti verso l’interno della stanza, e raggruppati nella serie Jumper. , Sul nome della parte utilizzato per creare un cortocircuito in una rete elettronica.

“È una serie che utilizza matrici artistiche (file di immagini digitali, appunto) ad altissima risoluzione (stiamo parlando di miliardi di pixel), che uso per creare mappe di altitudine … Giocando con ombre e luci, io può dare l’impressione di sculture in rilievo, circuiti elettronici e frammenti … “

Troppo tecnica come spiegazione? Quindi è passata alla serie Scene, installata lungo il perimetro della stanza e che ricorda i paesaggi fumosi del pittore inglese JMW Turner. È sicuramente una delle cose più comprensibili della mostra, perché Etienne Saint-Amant ha incluso immagini della natura in molte di esse. Anche se ha iniziato quasi vent’anni fa, le serie presentate in MBAS non sono mai state viste prima.

Inizialmente, è stato progettato in modo puramente matematico. Eppure, in realtà. Tranne che la parte ora è migliorata da un’immagine che viene inserita in matematica. Per me, è un altro passo in quella direzione cercare di ricreare matematicamente la natura, ad esempio realizzando un albero realistico. È abbastanza impegnativo, ma non è privo di significato, perché per me la matematica descrive la natura. E si scopre che Turner è uno dei miei illustratori preferiti. L’ho studiato molto e ho provato a comporre la luce con la matematica come ha fatto con i suoi pigmenti. “

READ  Beaumont de Lomani. Fermat Science: un'assemblea generale straordinaria

Più geometrico, il business delle serie community ha un aspetto futuristico accanto all’estetica dei videogiochi o dei film di fantascienza come Blade Runner.

“L’ho creato da nuovi strumenti. Fondamentalmente, ho riscritto la matematica in modo che si traducesse in tre dimensioni. Così, la composizione è sempre più immersiva.”

Una recente aggiunta al mondo di Étienne Saint-Amant: l’animazione. L’architettura del paesaggio prevede una piccola stanza immersa nell’ombra dove viene resa la realizzazione di alcune opere. Lo spettacolo sarà chiamato a svilupparsi durante i quattro mesi dello spettacolo.

“Creare animazione è stato un sogno a lungo termine, vivere l’esperienza della matematica in movimento, una vera esperienza di simulazione disordinata. Questo è ciò che mi fa vacillare. Qualcuno aveva bisogno di un supercomputer dell’Università di Sherbrooke. Ho contato gli altri a casa … per diversi giorni. “

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *