Elezioni presidenziali 2024: Mike Pence si ritira dalla corsa

Elezioni presidenziali 2024: Mike Pence si ritira dalla corsa

L’ex vicepresidente degli Stati Uniti Mike Pence ha annunciato sabato che ritirerà la sua candidatura per il partito repubblicano per le elezioni presidenziali del 2024.

“Sono venuto per dirvi che mi è diventato chiaro: questo non è il mio momento”, ha dichiarato Mike Pence durante il suo discorso alla Coalizione ebraica repubblicana (RJC), riunita in una conferenza a Las Vegas, Nevada.

“Dopo un’attenta considerazione e preghiera, ho deciso di sospendere la mia campagna per la presidenza”, ha detto.

Il candidato Pence, che secondo il sito specializzato fivethirtyeight.com nei sondaggi d’opinione lottava con circa il 3,8% delle intenzioni di voto, aveva solo poche possibilità contro il suo ex capo Donald Trump, il candidato in testa alle primarie repubblicane, nonostante i suoi insuccessi legali .

Non ha dato istruzioni volte a sostenere questo o quel candidato durante questo discorso, cosa che ha completamente sorpreso il suo pubblico.

Tutti gli otto principali candidati per la nomina repubblicana interverranno alla manifestazione di questo fine settimana, incluso Donald Trump, che è in testa nei sondaggi, e il suo più vicino rivale, il governatore della Florida Ron DeSantis.

Dopo anni di incrollabile lealtà nei confronti di Donald Trump, il suo ex vicepresidente ha cambiato tono dopo l’attacco al Campidoglio del 6 gennaio 2021.

Questo cristiano evangelico, accanito oppositore dell’aborto, aveva deciso di sfidare il suo ex capo durante le primarie del Partito Repubblicano del 2024, ma le sue possibilità erano rapidamente diminuite.

Gli attivisti fedeli all’ex presidente lo considerano un “traditore” perché ha visto Joe Biden vincere le elezioni presidenziali del 2020 per il Congresso.

READ  maltempo | Almeno 50 morti in Europa e molti dispersi

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *