Dichiarazione del Segretario di Stato a seguito delle audizioni del giusto processo di Michael Kovrig e Michael Spavor – 45eNord.ca

Tempo di lettura stimato: 2 Minuti di sessione

Per: Affari globali Canada

Dichiarazione

22 marzo 2021 – Ottawa, Ontario – Global Affairs Canada

Oggi, il Segretario di Stato Marc Garneau ha rilasciato la seguente dichiarazione:

“In questi tempi difficili, tutti i canadesi stanno fedelmente con Michael Coffrig e Michael Spavor, e con le loro famiglie. In qualità di Segretario di Stato, la mia massima priorità è garantire il loro ritorno sicuro in Canada.

“Siamo profondamente turbati dalla totale mancanza di trasparenza in queste udienze e continuiamo il nostro lavoro per porre fine immediatamente alla loro detenzione arbitraria.

I rappresentanti del Canada chiedono un continuo accesso consolare a Mm. In conformità con l’Accordo di Vienna sulle Relazioni Consolari e l’Accordo Consolare tra Canada e Cina, Spavor e Kovrig continueranno a sostenere loro e le loro famiglie durante questo inaccettabile calvario.

Gli occhi del mondo sono puntati su queste misure e ringrazio i nostri partner internazionali per la loro solidarietà e il continuo sostegno. “

Informazioni aggiuntive – Supporto internazionale

Il Canada è grato ai molti paesi che si sono uniti all’appello per il rilascio dei loro cittadini, Michael Kovrig e Michael Spavor, che sono stati detenuti arbitrariamente in Cina per più di due anni.

Molti dei partner, amici e alleati del Canada sulla scena internazionale fanno eco all’appello del nostro Paese, che considera inaccettabili questi arresti, e alla loro presenza fuori dai tribunali dove vengono processati i signori. Spavor e Kovrig lanciano un forte messaggio di solidarietà.

A diplomatici canadesi e diplomatici di altri otto paesi è stato impedito di partecipare all’udienza del signor Spavor: Australia, Danimarca, Francia, Germania, Paesi Bassi, Svezia, Regno Unito e Stati Uniti.

READ  Donna italiana uccisa in moto a Parigi: autista denunciato

Ai diplomatici canadesi e ai diplomatici di altri 23 paesi ed entità è stato negato l’accesso all’audizione del signor Kovrig: Australia, Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Estonia, Unione Europea, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania , Paesi Bassi, Nuova Zelanda, Norvegia e Spagna, Romania, Svezia, Svizzera, Regno Unito e Stati Uniti.

Il Canada continua a lavorare con i suoi alleati per porre fine alle detenzioni arbitrarie e sostenere lo stato di diritto a sostegno dei diritti dei cittadini in tutto il mondo.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *