Decreto n. 54 Siria Nabil Ammar 5 Akhbar Al-Youm

Sono le 23 passate, ecco una carrellata delle informazioni più importanti che hanno segnato il 12 aprile 2023.

Amira Muhammad: Il Decreto 54 sarà soggetto a procedure internazionali

Amira Mohamed, vicepresidente del Sindacato nazionale dei giornalisti tunisini, ha indicato che sarà intrapresa un’azione internazionale contro il decreto n. 54 del 13 settembre 2022 relativo alla lotta ai crimini legati ai sistemi di informazione e comunicazione. Durante un’intervista condotta il 12 aprile 2023 durante “La Matinale” di Malek Khaldi su Shems FM, Amira Mohamed ha ritenuto che questo testo di legge fosse stato emanato per motivi politici. Questo decreto mira a mettere a tacere i giornalisti e impedire loro di svolgere il proprio lavoro.

La Siria riapre la sua ambasciata in Tunisia

“In risposta all’iniziativa del Presidente della Repubblica, Kais Saied, di nominare un ambasciatore della Repubblica di Tunisia presso la Repubblica Araba di Siria, le autorità siriane hanno annunciato l’immediata approvazione di tale nomina e hanno deciso di riaprire l’ambasciata siriana in Tunisia , e di nominare presto un ambasciatore a guidarlo”, si legge in un comunicato stampa diffuso dal Ministero degli Affari Esteri, dell’Immigrazione e dei Tunisini all’Estero, datato mercoledì 12 aprile 2023.

Nabil Ammar si reca in Italia su invito di Antonio Tajani

Il Ministro degli Esteri Nabil Ammar effettuerà una visita di lavoro in Italia il 12-13 aprile 2023, su invito di Antonio Tajani, Vice Presidente del Consiglio dei Ministri e Ministro degli Affari Esteri italiano. Questa visita, specificata in un comunicato stampa del ministero, sarà l’occasione per discutere i modi per rafforzare la cooperazione bilaterale tra i due Paesi in tutti i campi e per elevare questa cooperazione al livello di un partenariato strategico ed efficace al servizio degli interessi comuni . per entrambe le persone.

READ  La Francia è arrivata quarta e il Brasile decolla - Foot11.com

Scontri tra polizia e immigrati: la Farnesina risponde

La Farnesina ha reso noto che le forze di sicurezza sono intervenute per disperdere i manifestanti, che hanno scelto come luogo del sit-in il marciapiede antistante la sede dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati, a seguito delle richieste dei rappresentanti delle Nazioni Unite Alto Commissario per i Rifugiati. Questo stabilimento. In una dichiarazione datata 12 aprile 2023, il Ministero degli Affari Esteri ha affermato che i rappresentanti dell’UNHCR avevano contattato la polizia per informarla dell’assalto alla sede dell’agenzia delle Nazioni Unite.

Il Gran Mufti stabilì che la zakat al-fitr fosse di due dinari

Mercoledì mattina, 12 aprile 2023, il Gran Mufti Hisham bin Mahmoud ha annunciato che l’importo di Zakat al-Fitr per l’anno 1444 AH è di due dinari. L’Ufficio dell’Iftaa ha anche indicato, in un comunicato stampa, che la zakat deve essere pagata all’alba dell’Eid al-Saghir prima della preghiera dell’Eid. Zakat può essere pagato due o tre giorni prima di Eid.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *