Ciclismo: A Tour of Italy: El Giro, the Audacity Tour

Tra le più importanti competizioni ciclistiche, la Tour de France E il Giro d’Italia Sono chiaramente in cima alla classifica. Mentre la Grande Boucle ha un fascino più internazionale, il il giro Con ciò, gli ha dato una dimensione matematica simile. “Il Tour de France ha un’aura informativa grazie alla sua posizione nel calendario. Sviluppato Patrick Chase. Se non fosse successo in estate, quando il pubblico sarebbe stato più disponibile, non sono sicuro che oggi avrebbe una tale fama.»

La data del Giro è tradizionalmente fissata in primavera, è limitata in termini di riconoscimento per mancanza di spazio nelle reti televisive, ed è meno limitata in estate. “Il tour in Italia non poteva essere trasmesso così generosamente. A parte alcune tappe importanti, ea differenza del Tour de France, il Giro non viene trasmesso sui principali canali esteri, ad eccezione del Belgio», Conferma lo specialista di L’Equipe.

All’inizio della stagione, dovrebbe essere la priorità

Anche matematicamente, le solite date in cui si verificano i due eventi non li mettono sullo stesso piano. “Il Tour de France è al suo momento migliore, nell’epicentro della stagione, ricorda Patrick Chase. Negli ultimi anni i candidati si stanno preparando soprattutto per il Tour de France, e chi punta solo a vincere una tappa può aspettarsi il culmine dell’esibizione delle classiche. Il tour in Italia arriva molto presto nella stagione per essere una priorità.»

Ironia della sorte, questa configurazione offre le garanzie di un orologio da tour in Italia. “Il Tour de France è vittima del suo status. Ci sono diversi problemi che le squadre devono lasciare con il bilancio corretto. Oggi si difende anche il 10 ° posto. Dà una gara più rigida, il giornalista si rammarica. Nel giro d’Italia le squadre non puntano tutto sulla capolista e danno più spazio ai cavalieri che, all’improvviso, non esitano a fare offerte.»

READ  Queen Latifah Protects Defenseless - Deadline

Il terreno del ciclo italiano favorisce anche scenari sorprendenti in cui le lacune si susseguono. “Il giro dell’Italia è molto più montuoso con passaggi complessivamente più difficili, analizza Patrick Chase. Il giroscopio attraversa l’intera scarpa da nord a sud sulle montagne. Ciò che il Tour de France ha fatto quest’anno concentrandosi sulla parte meridionale della Francia, il giroscopio può farlo ogni anno. Non farei amicizia dicendo questo, ma per molti professionisti il ​​Giro è la gara più bella sul palco.»

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *