Chiedi a 270 scienziati: l’Europa dovrebbe abbracciare il punteggio nutritivo al più presto

Lo slogan delle informazioni nutrizionali Nutri-Score continua Ovviamente d’ostacoli. Sin dalla sua progettazione da parte di un team di accademici francesi nel 2014, Nutri-Score (un sistema di etichettatura che specifica un grado alimentare da A a E e il colore da verde a rosso a seconda della sua composizione nutrizionale) ha subito una serie di delusioni. L’ultima battaglia che si intendeva: quella intrapresa dall’Italia per contrastare qualsiasi adozione generalizzata europea di questo slogan.

In risposta, martedì 16 marzo 2019 vengono lanciati più di 270 scienziati e quasi due dozzine di società di esperti. Appello alla Commissione Europea Adottarlo ” Il prima possibile ” Questo sistema di etichettatura si trova sulla parte anteriore dell’imballaggio alimentare. Per i due siti, riunisce una vasta gamma di specialisti (Nutrizione, Obesità, Endocrinologia, Oncologia, Cardiologia, ecc.) Che lavorano in istituti e università in 32 paesi europei, Nutri degree “È l’unico slogan alimentare in Europa che è stato oggetto di numerosi studi scientifici che ne dimostrano l’efficacia, l’importanza e i benefici per i consumatori e la salute pubblica”.. A sostegno di questa lettera, inviata alla Commissione Europea ea tutti i membri del Parlamento Europeo, inviano anche i firmatari Argomento scientifico Una ventina di pagine, che riassumono tutte le conoscenze e le pubblicazioni su questo slogan.

Illumina i consumatori nelle loro scelte

La scala Nutri è stata ufficialmente adottata da sette paesi: sei membri dell’Unione Europea (Francia, Belgio, Spagna, Germania, Lussemburgo e Paesi Bassi) e Svizzera. Ma in quale di questi paesi lo slogan non è obbligatorio, una tale decisione deve essere presa a livello europeo. In Francia, il primo paese ad aderire a Nutri-Score alla fine del 2017, queste etichette stanno gradualmente guadagnando terreno sugli scaffali dei supermercati, poiché quasi 500 produttori e distributori (tra cui Nestlé, Danone, Carrefour, Leclerc, ecc.) Le hanno adottate. Ma molti giganti dell’agrobusiness, tra cui Coca-Cola, Kraft o Lactalis, rimangono fermamente contrari.

READ  Nella notte del Passo del Montenegro, il corteo dei migranti è ripreso sui sentieri innevati
Leggi anche Due anni dopo la sua uscita, il Nutri-Score si sta accantonando

In un momento in cui le malattie croniche legate all’alimentazione (diabete di tipo 2, ipertensione o malattie cardiovascolari) sono in aumento, con sovrappeso e obesità che colpiscono metà degli adulti e un terzo dei bambini europei, le informazioni nutrizionali sono diventate un problema di salute pubblica. Il vantaggio di Nutri-Score in particolare è quello di informare il consumatore nella scelta tra prodotti della stessa categoria, e di identificare rapidamente la scelta più sana tra due referenze di cereali per la colazione, o yogurt, per esempio.

Hai il 61,11% di questo articolo da leggere. Il resto è solo per gli abbonati.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *