Avviso “pericoloso” per i vacanzieri: ecco i tre posti peggiori dove andare

Avviso “pericoloso” per i vacanzieri: ecco i tre posti peggiori dove andare

Con l’avvicinarsi dell’estate, molte persone contano i giorni che mancano alla partenza. Ma attenzione a prendere tutte le precauzioni necessarie prima di una partenza importante sulla scia delle numerose epidemie di morbillo che hanno colpito l’Europa per diverse settimane. Questo perché questa malattia è incredibilmente contagiosa e può essere molto grave, soprattutto nei bambini piccoli. “Se hai intenzione di andare in Europa quest’estate, non rovinare le tue vacanze rischiando un attacco di morbillo che potrebbe portare al ricovero in ospedale.”annunciato a sole Professoressa Helen Bedford, University College di Londra.

Sebbene i casi di morbillo ad aprile siano stati inferiori ai 1.671 casi segnalati a marzo, secondo i dati riportati dal Centro europeo per la prevenzione delle malattie, sono aumentati di oltre il 1.000% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Quindi, per evitare di contrarla, è meglio evitare alcuni luoghi particolarmente a rischio. Romania, Polonia e Belgio hanno segnalato il maggior numero di casi in aprile rispettivamente con 957, 84 e 76. Da notare che la maggioranza (87%) delle persone risultate positive non era stata vaccinata. Ecco perché le autorità sanitarie invitano coloro che non hanno ancora ricevuto la dose di richiamo a farlo rapidamente per beneficiare di una protezione ottimale contro la malattia.

Si raccomandano due dosi di vaccino per garantire l’immunità e prevenire le epidemie, poiché non tutti i bambini ottengono l’immunità dalla prima dose. secondo’Organizzazione sanitaria globaleLa vaccinazione contro il morbillo ha contribuito a prevenire 57 milioni di morti tra il 2000 e il 2022.

video – Quaderno della Salute – Dott. Christian Recchia: “Queste malattie stanno ricomparendo e sono molto pericolose”

READ  John Libby Eurotext - Medicina

Ricordiamo che il morbillo è considerata una delle malattie più contagiose al mondo e si trasmette attraverso il contatto con secrezioni nasali o faringee infette (tosse o starnuti) o attraverso l’inalazione dell’aria respirata da una persona infetta dal morbillo. Il virus rimane attivo e contagioso nell’aria o su superfici infette fino a due ore. È quindi altamente contagioso, con una persona infetta in grado di infettare nove contatti stretti non vaccinati su dieci.

Leggi anche >> Gli scienziati hanno avvertito che il morbillo potrebbe insinuarsi nel cervello dei bambini e ucciderli

Il virus infetta il sistema respiratorio e poi si diffonde in tutto il corpo. I sintomi includono febbre alta, tosse, naso che cola ed eruzioni cutanee su tutto il corpo.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *