Alti e bassi nei film francesi sul patrimonio letterario e storico nazionale

picchi

Napoleone (1927) di Abele Jans

È una scoperta La nascita di una nazione Da DW Griffith All’inizio degli anni ’20, Abel Gance decide di partire alla conquista di Napoleone. La sua ambizione non può competere con l’immagine dei grandi uomini che ammira: il regista francese immagina non uno ma sei film, che vanno dalla famosa battaglia a palle di neve a Brienne-le-Château alla prigionia a St. Helens. Gans filma il primo episodio, che ripercorre la vita dell’imperatore dal 1781 fino all’inizio della sua campagna d’Italia nel 1796. Il suo film dura sette ore. Il successo è internazionale ma i suoi finanziatori si arrendono e il budget previsto da tutti è già stato inghiottito. Gance sarebbe tornato senza sosta fino al 1971, che sarebbe stato interrotto in più occasioni dai distributori. L’unica versione veramente visibile oggi è la prima, ricostruita nel 1981 da Francis Ford Coppola, e ha funzionato per 230 minuti. La possibilità di riscoprire il folle genio di Gance, un pioniere della tecnologia, che ha abbandonato il suo vecchio treppiede per le fotocamere di bordo, anche sott’acqua, pronto a tutto, anche a inventare schermo diviso Filmando un fantastico finale di trenta minuti da tre diversi punti di vista (all’epoca era trasmesso su tre schermi). Punto di riferimento, monumento.


Illusioni perdute (2021) di Saverio Giannoli

È senza dubbio il miglior adattamento di Balzac della storia. Il realismo, il ritmo, l’argomento, la tragedia dell’essere, è tutto lì. Ce lo interrogheremo ancora tra cinquant’anni.


Esercito delle Ombre (1969) di Jean-Pierre Melville

Melville, Ventura, Signoret, possiamo fermarci qui. Un film di qualità inestimabile e, con una leggera sfumatura, in grado di mostrare tutta l’oscurità dei resistenti e il loro destino. Il loro eroismo era ancora più brillante. […]

READ  One Piece: The Amazing Brain Collector Edition del volume 100 ti farà sbavare
Quanto segue è riservato agli abbonati. Sei già iscritto? comunicare

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *