Alla scoperta dell'origine anatomica del canto delle balene: lo studio

Alla scoperta dell'origine anatomica del canto delle balene: lo studio

Il regno sottomarino ospita molte creature straordinarie, comprese le balene. Questi enormi mammiferi sono famosi per il loro… Melodie Complesso e suggestivo. Infatti attira l'attenzione di scienziati e curiosi per il suo mistero. io canto. Tuttavia, un team di ricercatori danesi, austriaci e giapponesi ha recentemente chiarito il problema. meccanismo Anatomico Che permette “Canto delle balene”. Cetacei SufiDi cui fanno parte Balene, balenottere comuni e megattereHanno sviluppato a gola Ha una forma anatomica adattata per produrre suoni sott'acqua nelle profondità dell'oceano.

I canti delle balene sono stati studiati nel corso dei secoli 50 anniMa non si sapeva nel dettaglio come questi mammiferi fossero in grado di produrre una gamma così ampia di suoni e alcuni aspetti di essi rimangono sconosciuti. Grazie a nuove ricerche, tutti i dettagli anatomici e fisiologici della laringe di questi animali sono stati descritti e modellati. I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla prestigiosa rivista Nature.

I ricercatori sono riusciti ad estrarli gola Hanno esaminato e ricostruito alcuni esemplari di tre specie di balene, balenottere comuni e megattere spiaggiate lungo la costa danese, utilizzando metodi sofisticati. Modellazione 3D I loro modelli anatomici 3D. Hanno anche determinato l'esatto “percorso” del veicoloaria Nel gola.

L'organo è progettato per far circolare l'aria e impedire l'inalazione di acqua durante il discorso. Parte della sua laringe Struttura a forma di “U”. A contatto con una specie di cuscinetto adiposo. Quando l'aria fuoriesce dai polmoni, il sistema laringeo inizia a vibrare per produrre suoni. Gli scienziati hanno anche ricostruito un modello acustico dei suoni su un computer, che lo dimostra Questi sono segnali a bassa frequenzaAl massimo 300 HzCapace di diffondersi solo su medie distanze.

READ  Call of Duty Modern Warfare II: "L'esperienza più avanzata nella storia del franchise" | Xbox Uno

Per fare un confronto, considera che la voce di una donna ha una frequenza massima Circa 250 Hz. Sfortunatamente, questa frequenza coincide con quella della maggior parte dei motori dei pescherecci e delle navi da trasporto, il che può causare interferenze con i richiami tra cetacei. Nell’oscurità delle profondità oceaniche, lo scambio vocale tra gli individui è essenziale come spunto per la caccia, il movimento o il corteggiamento, quindi le interferenze dei motori delle navi possono confondere e alterare il comportamento di questi animali.

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *