2.200 chilometri in bicicletta per sensibilizzare sulla spondilite assiale

2.200 chilometri in bicicletta per sensibilizzare sulla spondilite assiale

Notizia

Comunità

12 febbraio 2024

Di Kevin Pauley

Charlene Dupasquier, affetta da spondiloartrite assiale, ha deciso di intraprendere una sfida straordinaria per sensibilizzare la popolazione sulla realtà che vivono le persone che convivono con la sua malattia.

Da un giorno all'altro, il residente di San Josef de Camorasca imparò a convivere con il dolore quotidiano. Poiché è molto attiva per natura, ha dovuto abituarsi ad affrontare il dolore camminando e correndo. Il male è ormai presente in ogni movimento.

Commenti di Charlene Dupasquier

Per raccogliere fondi per la Canadian Spondyloarthritis Society, Charlene Dupasquier ha deciso di percorrere in bicicletta i 2.200 chilometri tra Ottawa e Berset. Accompagnata dal suo compagno Tony Charest e dal regista Richard Mardens, completerà la sua sfida viaggiando principalmente su strade non asfaltate, il che aumenterà la portata della sfida. Il trio utilizzerà quindi l'82% di piste sterrate, strade forestali e piste non asfaltate. Anche Charlene Dupasquier dovrà accettare la sofferenza se vorrà completare l'intera sfida.

Commenti di Charlene Dupasquier

Per contribuire alla campagna di crowdfunding di Charlene Dupasquier, clicca Qui

Torniamo alle notizie

READ  Bando per progetti per una migliore salute

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *