Londra rilascia $ 100 milioni

Il primo ministro britannico Boris Johnson ha annunciato domenica che rilascerà 100 milioni di dollari in aiuti all’Ucraina, prima di una serie di colloqui diplomatici volti a mantenere la comunità internazionale mobilitata contro “le atrocità dell’aggressione russa”.

• Leggi anche: Justin Trudeau è arrivato a Londra

• Leggi anche: Ucraina: Londra pianifica un “piano d’azione” per far “fallire” Putin

Downing Street ha dichiarato in una dichiarazione che il leader, che ha delineato un “piano d’azione” in sei punti mirato al “fallimento” dell’invasione russa dell’Ucraina, riceverà lunedì il suo omologo canadese Justin Trudeau e l’olandese Mark Rutte.

Visiteranno una base della RAF prima di tenere una conferenza stampa congiunta, dopo incontri bilaterali e trilaterali separati.

Boris Johnson riceverà martedì a Londra i leader del gruppo di Visegrad (V4), che comprende Ungheria, Polonia, Repubblica Ceca e Slovacchia.

Dopo l’ondata di sanzioni occidentali contro gli interessi russi, si è trattato di continuare a dirigere “la protesta globale contro le atrocità dell’aggressione russa in un sostegno pratico e duraturo all’Ucraina”, secondo Downing Street.

Londra ha anche indicato che darà 100 milioni di dollari (91,4 milioni di euro) in aiuti al governo ucraino, tramite la Banca Mondiale, “per alleviare le pressioni finanziarie provocate dall’invasione ingiustificata e illegale della Russia” e per consentire allo Stato ucraino continuare. operare.

“Sebbene (il presidente russo Vladimir) Putin sia l’unico che può porre fine alle sofferenze in Ucraina, questo nuovo finanziamento continuerà ad aiutare coloro che si trovano ad affrontare una situazione umanitaria in deterioramento”, ha affermato Boris Johnson nella dichiarazione.

Questo finanziamento si aggiunge ai 220 milioni di sterline (266 milioni di euro) in aiuti umanitari e di emergenza già annunciati, nonché all’invio di 2.000 missili anticarro.

READ  Confine USA-Messico | Il governatore del Texas vuole riprendere la costruzione del muro

Il governo del Regno Unito ha anche concesso all’Ucraina garanzie di credito fino a $ 500 milioni.

Il piano d’azione prevede la mobilitazione di una coalizione umanitaria internazionale per l’Ucraina, il sostegno alla capacità del Paese di difendersi, la “massimizzazione” della pressione economica contro il regime russo, la prevenzione della “normalizzazione maligna” di ciò che la Russia sta facendo all’Ucraina, seguendo il percorso diplomatico per de- escalation e il lancio di una “campagna rapida” per rafforzare la sicurezza nella regione euro-atlantica.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.