Il declino delle larve è esacerbato dall’illuminazione stradale

(Washington) L’illuminazione stradale non va bene per gli insetti. Oltre a interrompere il loro comportamento, può persino arrivare a ridurne direttamente il numero, secondo uno studio nel sud dell’Inghilterra i cui risultati sono stati pubblicati sul giornale di mercoledì. progresso scientifico.


I ricercatori hanno studiato in particolare le larve delle falene. Si muovono solo di pochi metri intorno al loro punto di schiusa e quindi il loro numero può essere facilmente studiato in modo molto locale.

Sono stati studiati un totale di 26 siti illuminati di notte – siepi o aree erbose lungo la strada. Ciascuno di essi è stato confrontato con un sito non illuminato poco distante, che presentava le stesse caratteristiche (copertura vegetale, urbanistica, ecc.).

Le larve sono state campionate, scuotendo le siepi e recuperando le larve cadute, o usando una rete.

Di conseguenza, i bruchi erano in media il 47% meno numerosi nelle siepi e il 33% meno abbondanti nelle erbacce.

“Siamo rimasti tutti sorpresi perché è stato così sorprendente”, ha detto all’AFP Douglas Boyce, autore principale dello studio e ricercatore presso il Centre for Environment and Hydrology del Regno Unito. Ci si aspettava invece un calo di circa il 10%.

“La spiegazione più probabile è che le femmine non depongano le uova in queste aree”, spiega. “Non è un comportamento che hanno nella luce.”

Questi animali notturni sono stati abituati all’oscurità “per milioni di anni”, quindi “questa luce è insolita, è nuova”, dice.

Ne sconvolge anche il ciclo vitale: ogni bruco veniva pesato e quelli prelevati dalle zone illuminate erano più pesanti.

READ  È morta Ivana Trump, la prima moglie di Donald Trump

“Accelerano la loro crescita” mangiando più cibo più velocemente, spiega Douglas Boys, perché la situazione sembra loro “pericolosa o insolita”.

I ricercatori hanno anche dimostrato che la riduzione delle larve era maggiore sotto i lampioni stradali con i LED, che sono più bianchi e quindi più simili alla luce del giorno, rispetto alle lampade al sodio convenzionali (HPS).

Tuttavia, le luci a LED vengono utilizzate sempre di più a causa delle migliori prestazioni energetiche.

Lo studio riconosce che “l’illuminazione stradale potrebbe aver contribuito solo in misura minore al declino a lungo termine degli acari a livello nazionale”.

Ma questa luce “ha lo stesso importantissimo effetto locale”. E i risultati a cascata: meno larve significa meno cibo per uccelli o pipistrelli.

Tuttavia, ci sono “soluzioni molto accessibili”, assicura Douglas Boyce. Installando filtri colorati o schermi, ad esempio, per dirigere la luce solo sulle strade.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.