Demo di prova: i promotori non hanno fretta di decidere

I maggiori promotori dei concerti del Quebec e del Quebec e del festival estivo prenderanno del tempo per studiare la richiesta di gare d’appalto del ministero del turismo prima di decidere se partecipare al progetto pilota.

• Leggi anche: Cerimonia di prova nelle pianure

“Attualmente, sappiamo molto poco sui dettagli del progetto. Il bando di gara da pubblicare ci darà l’opportunità di determinare se possiamo collaborare”, ha affermato Samantha McKinley, direttore delle comunicazioni di FEQ.

  • Ascolta l’intervista al Dr. Boris Rivolo, virologo e specialista in malattie infettive e co-fondatore del Love of Lesbians Festival a Barcellona, ​​​​una cerimonia di test che si è svolta senza distanziamento sociale lo scorso marzo con Vincent Dessureault su QUB Radio:

Pur astenendosi dal commentare, Quebecor Sport and Entertainment ha indicato che intendono adottare la stessa strategia.

In caso contrario, il contratto dell’evento di prova riceve un’accoglienza unanime positiva.

Sono mesi che diciamo che ne abbiamo bisogno. Ce n’erano tanti in Europa, ma la dimensione che mancava e che per noi è necessaria è l’apparenza esteriore. “Le cose sono andate così bene in Europa, a casa, non capisco perché non dovrebbe andare così bene all’estero”, ha affermato Martin Roy, direttore generale di Major International Network.

informazioni di base

Per il fondatore di REFRAIN (Gruppo Indipendente Regionale Festival d’Arte), questa esperienza è essenziale anche se sei in ritardo per i festival estivi.

In definitiva, se ci fossero altre epidemie, non saremmo in grado di spegnere tutto ogni volta. […] “Ciò che il governo sta facendo con gli scienziati è prepararsi e intraprendere le azioni giuste”, ha affermato Patrick Kearney.

READ  L'Inghilterra ha bisogno di intensificare la partita del Sei Nazioni contro l'Italia per evitare ulteriori sconfitte

Come Martin Roy, crede che le riunioni all’aperto non siano pericolose, nonostante un recente focolaio di 1.000 casi in un festival nei Paesi Bassi.

Cita come esempio le folle che si sono radunate intorno al Peel Center durante il round di eliminazione dei Montreal Canadiens.

“Cosa erano 10.000 persone alla volta?” Non è stato incorniciato. Se avesse avuto un effetto, saremmo nei guai completi”.

Con Raphael Gendron Martin

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *