Stanislas Lim, il magnate che conquistò il pianeta della fantascienza

In occasione del centenario della nascita di Stanislas Lim, lo scrittore di fantascienza più famoso dell’Europa orientale, Acts Sood ha ripubblicato i suoi due romanzi più noti, Solaris e Conference of the Future, oltre a una raccolta di racconti inediti, The Adventures del pilota Pirx.

Come Arthur C Clarke o Pierre Paul, Stanislav Lim (il cui nome è generalmente francese come Stanislas Lim) è meglio conosciuto nei film basati sul suo lavoro che nei suoi romanzi. Adattato nel 1972 da Andrei Tarkovsky, poi nel 2003 da Steven Soderbergh – ma anche, meno famoso, da tre operisti… – Stanislas Lim (1921-2006), i cui studi medici furono interrotti dalla guerra e dal suo impegno per la resistenza contro i tedeschi, per molti uomini Solaris (1961). Il significato di questo romanzo, sia psicologico che filosofico, è la capitale del genere. Confrontando un astronauta con un oceano pensante sul pianeta Solaris, un oceano che crea esseri artificiali dai ricordi degli uomini che lo studiano, Lim affronta il tema delle relazioni tra umani e altre forme di vita con un’altezza vista anche allora. raro in questa specie.

D’ora in poi, tutte le sue opere svilupperanno una riflessione comune, sia sul rapporto con l’Altro, quello che generalmente sfugge all’antropomorfismo e non ha nulla a che fare con la nostra specie, sia sul futuro della scienza in cui si interroga su ciò che può fare all’uomo. I suoi ultimi romanzi sono stati tradotti in Francia. fallire (1986), ancora, venticinque anni dopo, con domande Solaris.

  • pagamento sicuro
  • senza impegno
  • Cancellazione semplice

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *