Secondo quanto riferito, domenica più di 4.600 manifestanti sono stati arrestati in Russia

Più di 1,5 milioni di persone sono fuggite dall’Ucraina dall’inizio dell’invasione russa il 24 febbraio, secondo le ultime statistiche delle Nazioni Unite pubblicate domenica.

L’UNHCR ha elencato esattamente 15.34.792 rifugiati sul suo sito web dedicato alle 13:35 GMT. Questo è quasi 166.000 in più rispetto al conteggio precedente di venerdì. Le autorità e le Nazioni Unite si aspettano che l’afflusso si intensifichi, mentre l’esercito russo continua la sua offensiva, in particolare sulla capitale ucraina, Kiev.

“Più di 1,5 milioni di rifugiati dall’Ucraina sono entrati nei paesi vicini in dieci giorni: la più rapida crisi di rifugiati in Europa dalla seconda guerra mondiale”Lo ha detto in un tweet l’Alto Commissario per i Rifugiati Filippo Grandi. Secondo le Nazioni Unite, quattro milioni di persone potrebbero voler lasciare il Paese per sfuggire alla guerra.

Prima di questo conflitto, l’Ucraina era abitata da oltre 37 milioni di persone nel territorio controllato da Kiev, esclusa quindi la Crimea annessa alla Russia o le aree sotto il controllo separatista.

La Polonia ospita di gran lunga il maggior numero di rifugiati dall’inizio dell’invasione russa. In totale, domenica in Polonia erano 885.303, secondo le statistiche dell’UNHCR, ovvero 129.000 in più rispetto a sabato e il 57,7% del totale contato. Secondo le guardie di frontiera polacche, un totale di 964.000 persone sono fuggite dall’Ucraina alla Polonia, secondo i dati diffusi domenica.

Il giorno prima, sabato, gli arrivi hanno toccato il record con 129.000 passeggeri, la stragrande maggioranza dei cittadini ucraini, ma anche da diversi altri paesi tra cui Polonia, Uzbekistan, Bielorussia, India, Nigeria, Algeria, Marocco, Afghanistan, Pakistan e Stati Uniti . paesi e Russia.

READ  Al via la promozione dei libri italiani all'estero

Prima di questa crisi, la Polonia ospitava già circa 1,5 milioni di ucraini, la maggior parte dei quali veniva a lavorare in questo paese membro dell’Unione Europea.

L’Ungheria ha ospitato 169.053 persone, ovvero l’11% del totale, e 12.000 in più rispetto al giorno prima, secondo l’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati. Il paese ha cinque posti di confine con l’Ucraina e diverse città di confine, come Zahoni, hanno trasformato edifici pubblici in centri di soccorso, dove i civili ungheresi vengono a fornire cibo o aiuto.

La Slovacchia ha contato 113.967 persone fuggite dall’Ucraina, ovvero il 7,4% del totale, secondo l’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati. La polizia slovacca ha detto che circa 12.450 ucraini hanno attraversato il confine sabato.

Dopo essere arrivati ​​in Moldova, un piccolo paese di 2,6 milioni di persone e uno dei rifugiati più poveri d’Europa, alcuni profughi continuano il loro viaggio verso la Romania o l’Ungheria, spesso per trovare una famiglia.

Secondo le statistiche dell’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, la Moldova, dove domenica si trovava il segretario di Stato americano Anthony Blinken, ha finora accolto sul suo territorio 235mila rifugiati dall’Ucraina, tra i quali circa 207mila ucraini. Da allora, più di 123.000 rifugiati ucraini si sono diretti in Romania.

Il paese ha 84.067 rifugiati, ovvero il 5,5% del totale.

In Romania, l’UNHCR ha 71.640 rifugiati, ovvero circa il 4,7% del totale. Furono istituiti due campi, uno a Sighetu Marmatiei e l’altro a Siret.

Il numero di persone che hanno cercato rifugio in Russia non è cambiato – circa 53.000 – ovvero il 3,5% del numero totale.

READ  Gli italiani sono sempre eccitati, non gli importa cosa pensano 'Courtois o i belgi'

L’UNHCR ha inoltre stabilito che 157.056 persone (il 10,2% del totale) hanno proseguito il viaggio, una volta attraversato il confine ucraino, verso altri paesi europei.

>> Leggi anche – Ucraina: arrivano i primi profughi in Francia

>> Vedi anche – Guerra in Ucraina: Zemour chiama la NATO “responsabile” e rifiuta di accogliere i rifugiati

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.