Minacce russe | La Svezia schiera esercito e carri armati sull’isola di Gotland

(Stoccolma) La Svezia ha schierato veicoli corazzati e dozzine di soldati armati per le strade di Visby, una città portuale sull’isola di Gotland, nel Mar Baltico, in una mossa insolita presa in risposta all’aumento delle “attività russe” nella regione. L’esercito ha detto.

Inserito alle 13:54.

Dodici veicoli corazzati da combattimento e dozzine di militari armati sono stati visti pattugliare le strade di Visby.

La mossa è arrivata dopo che tre navi da sbarco russe hanno navigato nel Mar Baltico attraverso lo stretto della Grande Cintura in Danimarca questa settimana, in mezzo alle crescenti tensioni tra la Russia e gli Stati membri della NATO.

“Le forze armate stanno adottando le misure necessarie per proteggere la sicurezza della Svezia e per dimostrare la nostra capacità di proteggere la Svezia e gli interessi svedesi”, ha detto il ministro della Difesa Peter Hultqvist all’AFP in una e-mail.

In una dichiarazione rilasciata giovedì scorso, i militari hanno affermato che le truppe sarebbero state dispiegate per “migliorare le operazioni in molti luoghi” a causa della “crescente attività russa nel Mar Baltico”.

Hultqvist ha anche detto all’agenzia di stampa TT che le pattuglie sull’isola di Gotland hanno mostrato che la Svezia sta prendendo sul serio la situazione e che “non sarebbe sorpresa”.

Il capo delle operazioni delle forze armate svedesi Michael Claesson ha detto all’AFP che le unità schierate a Visby provenivano da una guarnigione che si trovava già sull’isola, negando che si trattasse di una “mostra di forza”.

I paesi occidentali accusano la Russia di aver ammassato carri armati e decine di migliaia di truppe al confine con l’Ucraina nelle ultime settimane, preludio di una possibile invasione, secondo la NATO.

READ  L'ayatollah Khamenei afferma che non ci si dovrebbe fidare dell'Occidente

La Russia nega di preparare un attacco militare e afferma che è una risposta alla crescente presenza della NATO nella sua sfera di influenza.

I vicini della Russia, Norvegia, Danimarca e Islanda – i tre membri della NATO – e Svezia e Finlandia – partner della NATO senza esserne membri – cooperano strettamente sulla sicurezza regionale.

Dopo la fine della Guerra Fredda, Stoccolma ridusse le sue spese militari. Ma dopo che la Russia ha annesso la Crimea nel 2014, la Svezia ha rafforzato le sue capacità di difesa.

La Svezia, che non combatte una guerra da due secoli, ha ripristinato il servizio militare obbligatorio nel 2017 e ha riaperto la sua guarnigione sull’isola di Gotland nel gennaio 2018.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *