La successione della Merkel sta lacerando la Germania più che mai

(Berlino) La destra tedesca è ancora più divisa che mai sulla nomina in autunno di un leader che succederà ad Angela Merkel e domenica sera, contrariamente alle aspettative, non è stato raggiunto alcun compromesso.


France Media

La competizione interna per condurre i conservatori alle elezioni legislative del 26 settembre ha coinvolto due uomini: il presidente del Cancelliere Democratico Cristiano (CDU), Armin Laschet, moderato sostenitore della continuità con il capo centrista di Angela Merkel, e il presidente dell’Alleato bavarese Partito (CSU), Marcus Söder, un politico più di destra.

Il primo dovrebbe essere a capo delle due formazioni più grandi ed essere sostenuto dai quadri di base del suo partito.

Popolare a mezz’asta

Tuttavia, la sua popolarità nell’opinione pubblica è bassa, molto maggiore di quella del suo concorrente.

Secondo un recente sondaggio ARD, il 44% dei tedeschi considera Marcus Söder il più adatto a guidare i conservatori alle elezioni, contro il 15% di Lachett.

All’inizio, queste “primarie”, di cui lei non parlava, sono state nascoste e trasformate in un’opposizione frontale per una settimana, mentre Angela Merkel progettava di lasciare il potere dopo le elezioni.

I due uomini hanno inizialmente confermato di volersi accordare prima della fine della settimana.

Ma domenica sera a mezzanotte di domenica non è stato raggiunto alcun accordo, anche se le trattative sono proseguite in tarda serata tra i concorrenti a Berlino.

Il Bild Daily scrive: “Tutti sostengono la sua candidatura”. Marcus Söder appare meno propenso a rinunciare, dato che domenica ha ottenuto, a larghissima maggioranza, il sostegno della Gioventù Conservatrice tedesca e che alcuni dirigenti del partito di Angela Merkel gli hanno dato il loro appoggio.

READ  Novità scientifiche a piccole dosi

Se i due uomini non riescono a decidere tra di loro, la decisione potrebbe essere presa dai legislatori di entrambe le parti, che si incontreranno martedì.

In una situazione del genere, Marcus Söder vedrebbe aumentare le sue possibilità: è sostenuto da Al Qaeda, mentre il suo rivale è sostenuto dai capi del partito.

ex

Un simile scontro tra l’Unione Cristiano Democratica (CDU) e l’Unione Sociale Cristiana (CSU) è raro dall’alleanza suggellata da questi due “partiti fratelli” dopo la guerra.

Tuttavia, erano ferocemente contrari a candidarsi alla cancelleria nel 1980, e all’epoca fu il bavarese Franz Josef Strauss a vincere.

Il quotidiano Bild avverte che i due movimenti si stanno “uccidendo a vicenda”. “Distrugge la posta in gioco”, dice Der Spiegel.

Un dirigente locale della CDU vicino ad Armin Laschet ha minacciato durante il fine settimana di violare il patto di non aggressione tra i due movimenti: ha predetto che la Democrazia cristiana non avrebbe schierato candidati in Baviera, e in cambio l’Unione sociale cristiana avrebbe fatto lo stesso nel resto del paese.

“Se Söder vuole imporre la sua candidatura alla cancelleria, se vuole distruggere la CDU, la creazione dell’Unione Democratica Cristiana in Baviera non dovrebbe essere un tabù”, ha detto Dennis Radtke.

Angela Merkel, intanto, tace, dopo aver dichiarato di non voler interferire nella sua successione.

Tuttavia, è in parte responsabile della discordia sorta alla fine dei suoi 16 anni di “regno”, spazzando via anni i suoi rivali interni e impedendo l’emergere di un califfato naturale.

Alcuni nel suo partito sostengono che deve ora intervenire per evitare che questa battaglia indebolisca definitivamente il campo conservatore con l’obiettivo delle elezioni legislative. È già stato criticato per la sua gestione della pandemia, considerata caotica, scesa al 28% delle intenzioni di voto, davanti ai Verdi del 20%.

READ  Un gruppo di zaffiri del valore di $ 100 milioni è stato scoperto durante la perforazione del pozzo

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *