Jindo. Veglia di due bande e sei attori in stile barocco

La comunità del comune Cazals-Salviac ha lavorato affinché lo spettacolo “La veillée” proposto da TIC (Catus), in duetto con le Happy Cosmic Monkeys a Tolosa, potesse vedere la luce del giorno il 5 giugno, sebbene fosse mostrata la stanza inferiore. dal nuovo monastero. Così, nel municipio di Gendo, gentilmente fornito dal Comune, le due compagnie di teatro d’improvvisazione si sono incontrate per una strana serata. Fin dall’inizio il tono era dato, e ad ogni spettatore venivano dati tre foglietti, su ognuno dei quali doveva scrivere il suo divertimento “preferito”, un lavoro e, infine, un nome, prima di essere infilato in tre scatole. Al ricevimento, Eliane Forsinetti, di School Life at Salviac College, ha presentato una candela, da posizionare davanti a una delle sei immagini della bambola degli attori. Colui che raccoglierà più candele determinerà il defunto, che diventerà l’attore principale. Il fortunato, per così dire, è Sam, interpretato da Corinne Arleri, preside del Salviac College. Si scopre che era assolutamente meravigliosa come mamma italiana ossessionata da una collezione di francobolli. Per circa un’ora e mezza, le forze si sono unite per il meglio e per le risate, e hanno offerto al pubblico uno spettacolo improvvisato al 100%, uno strano e divertente benvenuto a questo periodo preoccupante.

READ  Facebook scommette sull'intrattenimento per creare lezioni di marketing digitale per aziende come la tua

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *