Italia: il milanese Riccardo Moraschini farà ricorso contro un anno di squalifica per doping

Il difensore del Milan Riccardo Moraschini (1,94 m, 30) è stato sospeso per un anno a seguito di un test antidoping. Farà ricorso.

Riccardo Moraschini è risultato positivo a uno steroide anabolizzante durante un test a sorpresa il 6 ottobre dopo un allenamento. La Corte Nazionale Antidoping lo ha sospeso per un anno come proposto dalla Procura quando il giocatore si è rifiutato di negoziare una dichiarazione di colpevolezza, parlando di sequestro involontario e indiretto della sostanza. Ne ha parlato su Instagram.

Ci tengo a precisare che la Procura Nazionale Antidoping ha ammesso che la mia positività non è dovuta ad un atto doloso. Cioè, hanno capito che non ho mai preso nulla volontariamente. Tutto questo deriva da una contaminazione indiretta, cioè da un contatto, con una persona che ha utilizzato, a mia insaputa, uno spray curativo contenente la sostanza. Adesso sono in attesa di leggere le motivazioni della decisione (insieme ai miei legali) di fare appello e chiarire questa terribile vicenda. Perché non può e non deve finire così. Finché potrò, lotterò per far valere le mie ragioni. Ho incontrato molte difficoltà su questo percorso e continuerò a farlo a testa alta “.

Foto: FIBA

Leggi anche… (e questi NON sono annunci)

READ  l'inflazione accelera a novembre, più alta dal 2008

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *