Centinaia di profughi nudi sono stati trovati al confine tra Grecia e Turchia

Lo ha confermato una portavoce dell’Agenzia europea per il controllo delle frontiere, Paulina BakulaAgenzia di stampa francese 92 migranti soccorsi venerdì Con l’aiuto delle autorità greche.

agenti [de Frontex] Ha detto che i migranti sono stati trovati nudi, alcuni con ferite visibiliHa aggiunto, parlando da Varsavia, il quartier generale di questa organizzazione, mentre Atene afferma che la Turchia ha costretto queste persone a spogliarsi prima di deportarle sul lato greco del confine.

Il ministro greco della Protezione civile Takis Theodorikakos ha accusato Ankara di aver commesso questosfruttamento dell’immigrazione clandestina, Ma la Turchia ha negato qualsiasi coinvolgimento nel trattamento degradante di questi rifugiati.

In una serie di messaggi Twitter particolarmente dannosi, scritti in turco, greco e inglese, la presidenza turca ha incolpato il vicino greco, che lo accusa del suo comportamento. Disumano.

Chiediamo alla Grecia di cessare al più presto il suo atteggiamento disumano nei confronti dei rifugiati e di porre fine alle accuse infondate e infondate contro la Turchia. »

Citazione da Fahrettin Altun, Direttore della Comunicazione presso la Presidenza turca

Attraverso queste assurde cospirazioni, la Grecia mostra ancora una volta al mondo intero che non rispetta nemmeno la dignità dei popoli oppressi e pubblica le foto dei profughi che ha deportato dopo averli spogliati dei loro effetti personali. Aggiunge.

Il viceministro dell’Interno turco Ismail Catakli aveva in precedenza invitato Atene a fermarsi manipolazione e inganno.

Le Nazioni Unite chiedono a indagine completa

La maggior parte delle persone colpite sono siriani e afgani. Gli agenti di Frontex hanno riferito di essere stati trasportati da tre veicoli dell’esercito turco vicino a EvrosTakis Theodorikakos ha confermato in un’intervista a Sky TV privata.

L’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati ha condannato domenica su Twitter Questo trattamento crudele e degradante . chiesto Un’indagine completa su questo incidente.

Il ministro greco per la migrazione Notis Mitarashi ha descritto l’incidente di sabato come un Vergogna sulla civiltà.

La Grecia è regolarmente contrassegnata da organizzazione non governativa E attraverso varie inchieste di stampa sui respingimenti illegali e violenti effettuati ai suoi confini marittimi e terrestri con la Turchia. Ma ha sempre negato di ricorrere a questa pratica, che è in contrasto con il diritto internazionale.

A fine settembre sul podio delle Nazioni Unite il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha accusato la Grecia di aver trasformato il Mar Egeo in cimitero con lei politica repressiva.

Il signor Aton ha insistito di nuovo domenica: Le autorità greche devono prima essere ritenute responsabili dei bambini che hanno lasciato affogare nell’Egeo e delle persone che hanno derubato e cinturato a Merić. [le nom turc d’Évros, NDLR] e lasciato morire congelato in coordinamento con Frontexha scritto.

In risposta all’incidente di domenica, il dottorganizzazione non governativa Mary Lebrom ha detto che ci credeva Nella regione di Evros, i crimini contro i diritti umani sono organizzati e commessi quotidianamente da Turchia e Grecia.

Quando i membri dei governi discutono pubblicamente di questi crimini, si alimenta solo il conflitto. Tra questi due paesi, ho continuato.

READ  Dobbiamo tenere testa a Vladimir Putin, giudicando un ex diplomatico

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.