Alluvioni: ridere del potenziale successore della Merkel suscita rabbia

Berlino | Armin Laschet, il favorito per succedere al cancelliere tedesco Angela Merkel, è stato costretto sabato a scusarsi dopo essere stato fotografato in modo esilarante durante una visita alle vittime delle recenti alluvioni in Germania.

• Leggi anche: Alluvioni: l’Europa si muove, i bilanci crescono

• Leggi anche: Il clima distruttivo uccide più di 126 persone in Europa

La polemica è cresciuta di importanza perché responsabile di una delle due regioni più colpite dal disastro: il Nord Reno-Westfalia, nell’ovest del Paese, dove sono morte decine di persone.

La persona che è anche il leader della Democrazia Cristiana (CDU), il partito di M.io Merkel, in occasione delle elezioni legislative del 26 settembre, è rimasta scioccata di gioia durante un discorso onorario del presidente della Repubblica Frank-Walter Steinmeier.

Situato alle spalle del capo dello stato, nelle foto lo vediamo ridere per quasi 30 secondi, sei persone che lo accompagnano.

I due uomini stavano navigando nella città di Irwistadt, particolarmente devastata dalle inondazioni.

“oltraggioso”, “disgustoso”: il video, immortalato dal canale televisivo locale WDR, è stato condiviso diverse centinaia di volte su Twitter sabato, facendo infuriare i politici socialdemocratici, partner conservatori nel governo di coalizione di M..io Merkel e molti altri utenti di Internet.

“Sono semplicemente senza parole”, ha dichiarato su Twitter Lars Klingbeil, segretario generale della SPD.

“Una questione personale”, ha sparato ironicamente un altro funzionario della SPD, Kevin Kunert.

Il funzionario del partito liberale (opposizione) Michael Thorer ha affermato che Armin Laschet “non era all’altezza del compito”, ridendo “mentre il capo dello stato onorava le vittime”.

READ  Facebook and others may face more cases in courts in the European Union

Di fronte alle polemiche, sabato sera Armin Laschet si è scusato su Twitter: “Mi dispiace per l’impressione che ha dato una conversazione. “Era inappropriato e mi dispiace per questo”, ha detto.

Anche i residenti della zona hanno espresso la loro rabbia: “Sono cresciuto a Erfstadt […]. Il comportamento del nostro capo [de région, ndlr] Inaccettabile e imperdonabile”, un tweet, Olaf Waschke.

Il candidato non è il primo.cattivo rumoreIn caso di maltempo: giovedì, sul canale regionale WDR, si è scatenato un malinteso dopo l’arresto di una giornalista che usava il termine “giovane donna”, un termine visto da molti netizen come patriarcale e sessista.

La nuova polemica è nel bel mezzo della campagna elettorale.

La conservatrice CDU è in testa alle intenzioni di voto per le elezioni legislative, che dovrebbero nominare il successore di Angela Merkel, al potere dal 2005.

I conservatori hanno un vantaggio del 30%, davanti alla candidata del Partito dei Verdi, Annalena Barbock, con il 20%, e Olaf Schulz, il candidato SPD, con un vantaggio del 15%, secondo un sondaggio ZDF pubblicato all’inizio di questa settimana.

La signora Barbock, che era in cima alle intenzioni di voto, due mesi fa, è poi scivolata nei sondaggi dopo una serie di errori grossolani.

Almeno 165 persone, di cui 141 in Germania, sono morte in Europa in inondazioni di portata rara causate da piogge torrenziali nell’ovest del continente.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *