Afghanistan | I talebani adottano temporaneamente una costituzione reale

(Kabul) I talebani hanno annunciato, martedì, che adotteranno temporaneamente una costituzione risalente al 1964 che concede alle donne il diritto di voto in Afghanistan, ma esclude da questo testo elementi che contrastano con la sua interpretazione della legge islamica.


La Legge fondamentale del 1964, emanata su iniziativa del re Muhammad Zahir Shah un anno dopo la sua ascesa al potere, ha sancito una monarchia costituzionale fino al suo rovesciamento nel 1973 e ha contribuito a promuovere la partecipazione delle donne alla vita politica.

Il ministro della Giustizia dei talebani, Mawlawi Abdul Hakim Shari’i, ha dichiarato in una dichiarazione che l’Emirato islamico adotterà la costituzione dell’era dell’ex re Muhammad Zahir Shah per un periodo temporaneo.

Ha detto che tutto ciò che nel testo sarebbe considerato incompatibile con la legge islamica non sarebbe stato applicato.

L’adozione di questa costituzione da parte dei talebani può sorprendere, nonostante le restrizioni che le pone.

Sotto il loro precedente regime, tra il 1996 e il 2001, le donne erano in gran parte escluse dalla vita pubblica e non potevano né studiare né lavorare.

Ma da quando sono tornati al potere a metà agosto, gli islamisti hanno cercato di rassicurare il popolo afghano e la comunità internazionale, dicendo che saranno meno duri di quanto non lo siano stati in passato.

Tuttavia, le loro promesse sono ancora in dubbio, soprattutto perché il nuovo governo è composto da molte dottrine del loro regime fondamentalista degli anni ’90 e non include nessuna donna.

Dopo aver subito un’occupazione sovietica negli anni ’80, una guerra civile nei primi anni ’90, e poi il brutale dominio dei talebani, l’Afghanistan ha adottato una nuova costituzione dopo l’intervento militare nel 2001 da una coalizione guidata da stati – uniti per cacciarli dal potenza.

READ  Nove bambini uccisi nella tempesta Claudette in Alabama

Ma è stata fatta la scelta di non restaurare la monarchia costituzionale e nel 2004 è stato adottato un nuovo testo che ha creato l’ufficio del presidente, ristabilendo il parlamento e assicurando la parità di diritti per le donne.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *