4 modi per calmare l’ansia

4 modi per calmare l’ansia

Affaticamento e disturbi del sonno Mal di testa o palpitazioni cardiache…I disturbi d’ansia possono essere descritti in diversi modi. Secondo l’Autorità Suprema della Sanità, Il 15% degli adulti di età compresa tra 18 e 65 anni soffre di un grave disturbo d’ansia in un dato anno e il 21% parteciperà durante la loro vita.

Quindi possono essere gravi disturbi d’ansia Molto efficace su base giornaliera ma anche dannoso per la salute. In effetti, l’ansia non è priva di conseguenze per il corpo. Innanzitutto, a causa delle frequenti palpitazioni cardiache, Può danneggiare il cuore e promuovere i disturbi cardiovascolari. Ma il cuore non è l’unico organo colpito.

cervello, polmoni o stomaco Può anche essere influenzato. Per i polmoni, gli studi lo hanno dimostrato Il legame tra ansia e diminuzione della funzione respiratoria. L’ansia può anche influenzare il corretto funzionamento del sistema digestivo e Provoca disturbi digestivi. Infine, può anche Provoca cambiamenti nel cervello.

Quindi, al di là del benessere psicologico, è essenziale che Calma l’ansia non appena si presenta. La neuroscienziata Emilia Moulimbakis ha collaborato con la rivista britannica Stylist 4 modi per calmare l’ansia

Secondo l’esperto, è una delle prime cose che dovresti fare quando sei ansioso Rimani nel momento presente. Questa tecnica di consapevolezza radicata è ottima per quando ti senti ansioso o irrequieto.Per questo, prova ad uscire e Prenditi il ​​tuo tempo osservando attentamente ciò che ti circondaCome gli odori, i colori e i suoni che ci sono là fuori”, spiega il dottor Moulimpakis.

L’esperto spiega: “Scegli Cinque cose che puoi vedere, sentire, annusare o gustare. Guardali e descrivili nella tua testa. Personalmente, Mi piace combinare la respirazione con la consapevolezza del mio ambiente. Può aiutarti a entrare in contatto con il momento presente e farti sentire più rilassato”.

READ  Laboratori del mercoledì per futuri scienziati

per esercizio

Per riconnettersi con il momento presente e con se stessi, Anche lo sport può essere una buona soluzione. Secondo il neuroscienziato, questo è un modo pratico per scacciare i pensieri negativi dalla mente. “Dicono che il movimento è una medicina per un motivo. Non intendo necessariamente andare a correre o andare in palestra, Una semplice passeggiata o allungamento può fare il trucco. L’ansia ha spesso sintomi fisici, quindi muoversi può essere un ottimo modo per liberarsene fisicamente e Resetta la tua mente e il tuo corpodice l’esperto.

Il neuroscienziato spiega: “È stato dimostrato che i movimenti aumentano la frequenza cardiaca Ridurre i livelli di cortisolo (l’ormone che contribuisce alla sensazione di stress) mentre allo stesso tempo produce endorfine che stimolano la felicità, Quindi è una doppia dose di benefici“.

Pertanto, è importante muoversi Ma soprattutto per trovare il metodo più adatto a te. Concentrati sul muoverti nel modo che ritieni giusto per te. Rilassamento e consapevolezza. Qualunque cosa tu scelga di muovere, cerca di rimanere nel momento. Può anche essere utile toglierti di mezzo dove ti senti ansioso. Ad esempio, se sei in ufficio e ti senti ansioso prima di una riunione, Un breve tratto all’aperto o una passeggiata intorno all’isolato possono aiutarti a calmarti prima di tornare indietro– consiglia lo specialista.

Identifica i tuoi sentimenti

Quando ci sentiamo ansiosi, una delle nostre prime reazioni può essere quella di ignorare quell’ansia. Tuttavia, ciò non lo farebbe andare via. E quindi, insiste il neuroscienziato, è importante Comprendi le loro emozioni e parlane. “Anche se può essere allettante tenere per sé i propri sentimenti, in realtà lo è bloccare la propria ansia inversione. Questo accelererà solo il burnout e Il tuo stress o la tua ansia si diffonderanno in seguitolei spiegò.

READ  Al via il bando "Verso l'Ospedale Amico dell'Alzheimer"

Così è È importante chiarire cosa c’è che non va fin dall’inizio. Annota i tuoi sentimenti in un diario e parla con un familiare, un medico o un terapista Può aiutarti a far uscire i tuoi sentimenti e fare un passo indietro. Può anche aiutarti a darti un senso di appartenenza ai tuoi sentimenti, che può aiutarti a sentirti più in controllo”.

Per le persone che hanno difficoltà a capire cosa provano, il neuroscienziato condivide un suggerimento: “Questo è particolarmente utile Se non riesci a determinare cosa sta causando la tua preoccupazione Inizia scegliendo un argomento fuori tema, scrivi o parla di come ti senti, poi chiediti “cosa?” alla fine di ogni idea. Questo incentivo deve continuare Ti aiutano a indirizzarti verso gli argomenti vincolanti in modo che tu possa organizzarli e affrontarli meglio“.

Trova uno stile di respirazione adatto a te

quando ci preoccupiamo, Il cuore può correre e battere più forte. Pertanto, regolare la respirazione può calmare il cuore e ridurre l’ansia. “Quando parlo di esercizi di respirazione, non parlo di esercizi di respirazione profonda, semplice verbo Prendersi 30 secondi per concentrarsi sulla respirazione può essere un ottimo modo per calmarsi rapidamentecondivide il neuroscienziato.

La tecnica 7-11 è uno degli esercizi più popolari.. Inspira attraverso il diaframma contando fino a 7, quindi espira contando fino a 11 e ripeti il ​​tempo necessario per sentirti calmo. Metti una mano sullo stomaco o sul diaframma e senti il ​​tuo respiro. respiro addominale rallentato Ti aiuterà a sentirti con i piedi per terra“, partage l’experte. Toutefois, il ne s’agit que d’un example et les exercices de respirations sont nombreux. The principal est de trouver la technique qui vous convient. “One fois que vous avez trouvé an exercice de respiration que ti piace, Puoi usarlo durante i periodi di stress e ansia per riportarti a uno stato più calmo– conclude lo specialista.

READ  "La scienza è il dibattito costante"

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *