Una donna americana è stata condannata per aver ucciso i suoi figli, che lei considerava “zombi”.

Una donna americana è stata condannata per aver ucciso i suoi figli, che lei considerava “zombi”.

Una madre americana, esperta di teorie apocalittiche, è stata condannata venerdì per aver ucciso i suoi due figli e complicità nell’omicidio dell’ex moglie del suo nuovo marito da un giudice dell’Idaho.

Lori Vallow, tra l’altro, è stata giudicata colpevole di aver ucciso i suoi figli, dai 7 ai 16 anni, che aveva preso, secondo gli inquirenti, per “zombificazione”.

Aderente alle teorie sulla reincarnazione, è stata perseguita insieme al suo nuovo marito, Chad Daybell, autore di libri esoterici, per questo triplice omicidio e frode, e la coppia ha continuato notevolmente a ricevere assegni familiari dopo la scomparsa dei figli.

Lori Vallow, che secondo le sue testimonianze si considerava una salvatrice dell’umanità, si è dichiarata non colpevole.

Rischia l’ergastolo senza possibilità di libertà condizionale ma ha eluso la pena di morte, che è stata respinta dal giudice.

Suo marito, Chad Dibble, non è stato processato e rischia la pena di morte.

Come Lori Vallow, era un membro di una setta mormone estremista che si stava preparando per la fine del mondo.

Questa oscura relazione, che ha segnato lo stato dell’Idaho nel nord-ovest degli Stati Uniti, è iniziata nel 2019 con la scomparsa dei due bambini, secondo i nonni di uno di loro.

L’indagine prende presto una svolta orribile quando la polizia nota una serie di morti nell’entourage di Lori Vallow e del suo nuovo marito, Chad Daybell.

Nel 2018, il terzo marito Lori Vallow è deceduto, apparentemente a causa di un infarto. Nel 2019, il suo quarto marito è stato colpito e ucciso dal fratello di Laurie, che ha rivendicato l’autodifesa.

Quest’ultimo stesso morì poco dopo, dopo essere stato trovato privo di sensi nella sua abitazione.

READ  Ucraina: la dinamica dell'offensiva russa è "positiva", dice Putin

Nel 2019 anche l’ex moglie di Chad Daybell è morta per cause “naturali”.

Due settimane dopo, Lori Vallow e Chad Dibble lasciarono l’Idaho per le Hawaii.

I corpi dei due bambini, visti vivi l’ultima volta nel settembre 2019, sono stati ritrovati nel giugno 2020, più di nove mesi dopo la loro scomparsa, vicino alla casa di Chad Dibble a Rexburg, un piccolo paese rurale in quello stato.

La loro storia ha ispirato una serie di documentari Netflix, “Our Murderous Mother”, pubblicata lo scorso gennaio.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *