Un nuovo scandalo sanitario legato a Lutényl e Lutéran?

Mentre i test hanno riconosciuto un aumento del rischio di meningioma durante l’assunzione del progestinico Andropur 12 anni fa, altre due molecole per le donne con problemi ginecologici sono state considerate pericolose l’anno scorso.

Nel 2009, il ciproterone acetato contenuto in Andropur è stato riconosciuto come rischioso a causa della maggiore probabilità di sviluppare il meningioma. Un concetto di avvertimento è stato messo su una scatola di tablet nel 2011 per mettere in guardia i consumatori.

Grazie ad uno studio epidemiologico condotto nel 2020, citato da Spedire, sono incluse altre due molecole, nomegestrolo acetato e clormadinone acetato, che sono rispettivamente presenti nei relativi farmaci Lutényl e Lutéran.

A questo proposito, l’indagine ha mostrato che una donna che ha utilizzato uno dei due trattamenti sopra menzionati per 6 mesi aveva 3,3 volte più probabilità di sviluppare un meningioma rispetto a una persona che non assumeva questi farmaci. Questo rischio di esposizione può anche essere moltiplicato per 12 a seconda della dose utilizzata, dell’età del paziente e della durata del trattamento.

L’importanza del rischio beneficio

Da parte sua, l’Agenzia nazionale per la sicurezza dei medicinali e dei prodotti sanitari (ANSM) ha indicato che l’uso di Lutényl e Lutéran dovrebbe essere effettuato in conformità con la valutazione dei rischi e dei benefici. Ha anche indicato che solo un caso di meningioma è stato registrato su 1.000 pazienti che beneficiano di questo trattamento.

L’ANSM ha sottolineato che non è consigliabile assumere questi due farmaci in presenza di rischi sfavorevoli, come mestruazioni irregolari, dolore mammario moderato, sintomi legati alla menopausa e in caso di uso contraccettivo per le donne. Nessuna malattia cardiaca.

READ  Teatro - tra scienza e clownerie, Oscar Gómez Mata va a solleticare Borges

Le due molecole sono invece consigliate se il rischio beneficio è favorevole, cioè se la paziente presenta endometriosi, grave mastopatia e sanguinamento funzionale. Per questo, si raccomanda una risonanza magnetica un anno dopo il trattamento per verificare eventuali segni sospetti di un possibile tumore.

battaglia legale

Già presente come avvocato per le vittime durante i processi Mediator e Depaken, Anna Charles Joseph Auden ha difeso le vittime di Androcur, Lutenil e Loteran avviando un procedimento giudiziario nell’aprile 2019. Nell’ottobre dello stesso anno, ha ottenuto il rilascio di 35 esperti legali sui tre farmaci.

“C’è stata una mancanza di informazioni per i pazienti, mentre i laboratori e le autorità sanitarie conoscono i rischi dalla metà degli anni ’90 secondo noi (…) il rapporto rischio-beneficio è troppo basso e non ne vale la pena” per arrivarci, Joseph Auden mi ha spiegato nei commenti citati da No Depesh.

Una delle 35 esperienze, relativa alla farmacologia generale, dovrà presentare le sue conclusioni mercoledì 15 dicembre. Può aiutare a comprendere i nessi causali tra progestinico e tumori di cui molte vittime si pentono.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *